Italia Markets open in 5 hrs 18 mins

Lottomatica, sostenibilità nella salvaguardia della legalità

Roma, 4 lug. (askanews) - Dodicesima edizione del Rapporto di Sostenibilità di Lottomatica. Con una novità, quest'anno: per la prima volta sono state aperte le porte dell'azienda a Istituzioni e stampa. Con un duplice significato: da una parte rappresentare l'orgoglio di questa azienda italiana, leader nel mondo nel suo settore, di poter raccontare le proprie eccellenze attraverso la viva voce delle proprie persone. Dall'altra raccontare concretamente dall'interno un settore, quello dei Giochi, su cui non sono mancati in passato, ragionamenti inesatti, spesso strumentali. E che oggi vedono una deriva proibizionista, a volte quasi punitiva. Quando il settore legale del gioco, se adeguatamente protetto, rappresenta sicuramente una risorsa per lo Stato. Come ribadisce l'amministratore delegato di Lottomatica Fabio Cairoli:

"Noi continuiamo a credere che il gioco legale sia un valore, un asset per lo Stato che circa 15 anni fa ha deciso di far emergere un'offerta incredibile per dimensioni e finanziamenti alle malavite organizzate con coraggio, regolamentando un settore che è emerso e che oggi si può gestire, controllare e conoscere. Salvaguardare la legalità significa salvaguardare miliardi di euro che dalle casse dello Stato tornerebbero nella disponibilità della malavita organizzata sui territori, significa occuparsi e salvaguardare i giocatori più esposti e significa salvaguardare oltre 100 mila posti di lavoro che sono stati creati di aziende che lavorano in nome e per conto dello Stato a presidio e salvaguardia non solo della legalità ma anche dell'occupazione in questo paese".

Una salvaguardia possibile grazie soprattutto alla professionalità che ogni giorno chi lavora in Lottomatica mette per rendere questa offerta sostenibile per prodotti sempre più sicuri.

Ma cosa racconta il rapporto di Sostenibilità di Lottomatica? Ancora Fabio Cairoli:

"Continuiamo ad essere molto impegnati in aree per noi storiche come la valorizzazione e protezione del patrimonio artistico e culturale italiano e di recente abbiamo aggiunto delle nuove aree di interesse, innovazione tecnologica, valorizzazione dei giovani talenti, con percorsi specifici che uniscono innovazione, arte e cultura, e poi un programma ormai al terzo anno che punta a creare inclusione sociale per i ragazzi in aree disagiate facendo leva sul valore e l'energia dello sport".

C'è poi il racconto della capacità che Lottomatica ha saputo sviluppare nel creare valore per i suoi azionisti ma anche per il territorio e per gli stakeholder coinvolti, sempre nel rispetto di valori come Innovazione, Responsabilità, persone, inclusione, valorizzazione delle diversità. Soprattutto attraverso una trasformazione digitale che non si sovrappone anzi amplifica il ruolo delle reti distributive. Come ha dimostrato l'esperienza immersiva vissuta nella sede di Lottomatica, con la control room, la gestione della sicurezza dei prodotti e l'area quotisti, tra match-fixing e antifrode.

Roberto Saracino, senior vice president CTO Italy e Global Communication:

"Noi oggi abbiamo un'azienda che è fortemente IT, quindi tutti i servizi sono basati su una piattaforma ICT, quindi dimostrare come le noste tecnologie sono in grado di erogare i servizi e dunque far vedere la macchina che c'è dietro e che è in grado di costruire innovazione, evoluzione dei servizi e continuità di servizio per me è stata un'esperienza eccezionale che spero di poter fare ancora insieme ai miei colleghi".