Italia Markets open in 20 mins

Parità di genere: 40% nuovi iscritti a Cassa ragionieri è donna

Milano, 5 nov. (askanews) - Esperti contabili, una professione giovane dove la presenza femminile è sempre più importante e valorizzata, segnando un passo concreto nel percorso di riconoscimento del lavoro delle donne. E' quanto emerge dai dati delle nuove iscrizioni alla Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili: il 40 per cento dei nuovi iscritti alla Cassa sono donne, un dato importante e di grande soddisfazione per la Cnpr.

Maria Vittoria Tonelli, presidente Commissione Pari Opportunità - Cnpr:

"E' un risultato importante perché stiamo andando in controtendenza: le donne si approcciano alla libera professione e come esperte contabile, questa nuova forma di attività libero professionale della nostra categoria, hanno la fiducia delle nostre colleghe, e sicuramente daranno loro grandi risultati - dice Maria Vittoria Tonelli presidente Commissione Pari Opportunità della Cnpr - E' un argomento su cui dovremmo porre attenzione da adesso in avanti perché sarà anche argomento di future formule di assistenza per la donna per affrontare alla professione per affrontare gli impegni della famiglia e conciliare lavoro-Famiglie e, perché no, anche lo svago".

Luigi Pagliuca, Presidente Cnpr: "La Cassa dei ragionieri ha sempre avuto un'attenzione speciale per il welfare abbiamo degli investimenti da fare e la sfida per il futuro sarà declinare queste risorse proprio per rivolgerle al femminil - afferma Luigi Pagliuca, Presidente Cnpr - Con l'arrivo degli esperti contabili ci aspettiamo tante colleghe giovani tante maternità e noi siamo assolutamente pronti per affrontare questo. E poi vedremo anche di studiare delle ulteriori forme di vicinanza per far sì che la Cassa sia sempre di più un punto di riferimento per i propri iscritti e le proprie iscritte".

Ai risultati in tema di parità di genere raggiunti dalla Cassa dei ragionieri hanno focalizzato i lavori di presentazione del Bilancio sociale della Cassa: un incontro di lavoro nella sede Cnpr che ha visto la partecipazione anche di diversi esponenti delle istituzioni e del mondo politico che sono entrati nel merito delle politiche e delle iniziative sulla parità di genere.

AnnaMaria Parente, Commissione Permanente Lavoro e Previdenza: "Molto importante il dato di 40 per cento di iscritte in più alla Cassa dei ragionieri esperti contabili, molto importante! Perché in un Paese in cui c'è una così bassa partecipazione del lavoro delle donne che aumentino le donne professioniste è un dato rilevante non solo per il settore ma per l'intera società - commenta AnnaMaria Parente, della Commissione Permanente Lavoro e Previdenza - Dobbiamo fare ancora molto in termini conciliazione lavoro-famiglia. Questa realtà può aiutarci anche noi legislatori per definire delle leggi giuste che tengono conto delle esigenze in particolare delle professioniste delle esperte contabili".

Maria Stella Gelmini, Capogruppo Forza Italia - Camera dei Deputati: "Serve una politica di conciliazione dei tempi del lavoro con quelli della famiglia - sottolinea Maria Stella Gelmini, capogruppo Forza Italia alla Camera dei Deputati - Sento molto questo tema ho presentato alla Camera una proposta di legge sul congedo parentale, sull'istituzione di un vero e proprio welfare per l'infanzia e sugli aiuti alle donne che lavorano. Mi auguro che questa proposta di legge diventi presto legge dello Stato".

Alessandro Amitrano, Segretario Ufficio di Presidenza - Camera dei Deputati: "Oggi abbiamo un dato importante nella Cnpr dove abbiamo il 40 per cento delle nuove iscritte che sono donne - argomenta Alessandro Amitrano, Segretario Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati - Finalmente quindi iniziamo ad avere le donne più partecipi alla vita delle attività anche delle casse previdenziali, e questo dimostra che si sta passando dalle parole e dalle tante chiacchiere che abbiamo fatto negli anni, finalmente, ai fatti. Questa è una cassa che guarda lontano".

I lavori sono stati conclusi dal sottosegretario al Ministero del Lavoro Francesca Puglisi. "Credo che il rilancio innanzitutto dell'occupazione femminile specialmente in un settore così importante e strategico per il nostro Paese, come voi rappresentate" - conclude Francesca Puglisi,

sottosegretario al Ministero del Lavoro - credo che sia davvero un dato di grande e di grande qualità e che suscita speranza".