I mercati italiani sono chiusi

Snapchat verso Wall Street, presentata la richiesta per l’IPO

Snapchat fa un passo importante verso Wall Street. Il servizio di messaggistica instantanea, utilizzato da oltre 100 milioni di persone, ha presentato in via riservata la richiesta per l’offerta pubblica iniziale alla Sec, l’ente che negli Stati Uniti vigila sulla borsa.

La comunicazione confidenziale è possibile per le società che come Snapchat registrano ricavi inferiori a un miliardo di dollari.

Fondata appena quattro anni fa, Snapchat dovrebbe essere quotata il prossimo marzo con un valore intorno ai 20 miliardi di euro, l’IPO più alta nel settore tecnologico dopo quella della compagnia cinese di commercio elettronico Alibaba nel 2014.