Italia markets close in 1 hour 23 minutes
  • FTSE MIB

    24.492,65
    -226,16 (-0,91%)
     
  • Dow Jones

    34.179,67
    -167,36 (-0,49%)
     
  • Nasdaq

    11.180,19
    -46,17 (-0,41%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,16
    -1,12 (-1,47%)
     
  • BTC-EUR

    15.565,04
    -404,51 (-2,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    380,20
    -0,09 (-0,02%)
     
  • Oro

    1.746,70
    -7,30 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,0429
    +0,0024 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    4.001,37
    -24,75 (-0,61%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.941,56
    -20,85 (-0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8654
    +0,0059 (+0,69%)
     
  • EUR/CHF

    0,9847
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4018
    +0,0113 (+0,81%)
     

Tetto contante a 5mila euro, vale per tutti? Ecco su cosa restano gli obblighi. Occhio all’evasione fiscale

L’Italia è al 29esimo posto al mondo per incidenza del contante sull’economia e si posiziona 24esimo su 27 Paesi Ue nel “Cashless Society Index”, come sottolinea il Rapporto 2022 di The European House - Ambrosetti.

Con l’approvazione del Decreto Aiuti Quater, l’esecutivo guidato da Giorgia Meloni innalza il tetto del contante da 1000 a 5000 euro.

Una soglia che si traduce in una sorta di compromesso per venire incontro alla richiesta della Lega di innalzare il tetto a 10mila euro e le altre forze della maggioranza che temono evasione e riciclaggio.

Nonostante l’innalzamento del tetto del contante, restano alcuni obblighi. Ecco quali