I mercati italiani sono chiusi

Turismo: la cinese Ctrip compra il motore di ricerca Skyscanner per 1,65 miliardi

Il motore di ricerca Skyscanner, società fondata in Scozia, viene acquisito dalla maggiore agenzia di viaggi online cinese, Ctrip. Un accordo da circa

1,65 miliardi di euro.

“Skyscanner perfezionerà il nostro posizionamento a livello globale”, ha commentato Liang Jianzhang, co-fondatore di Ctrip. L’azienda fondata nel 1999 e quotata al Nasdaq intende rafforzare la propria posizione nel settore della biglietteria aerea internazionale.

Skyscanner, che offre un servizio in 30 lingue per comparare i prezzi di voli, hotel e auto a noleggio online e conta 60 milioni di utenti attivi al mese, dovrebbe conservare la propria indipendenza operativa e la propria direzione.

La transazione, approvata dai rispetti consigli di amministrazione, dovrà essere esaminata dalle autorità di regolamentazione.