Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.003,04
    -382,12 (-0,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Azioni USA in ripresa dopo le note della Fed

Azioni USA in ripresa dopo le note della Fed
Azioni USA in ripresa dopo le note della Fed


Le azioni statunitensi hanno vissuto una gradita ripresa martedì, incoraggiate dagli ultimi commenti dei funzionari della Federal Reserve.

Il governatore della Federal Reserve, Christopher Waller, ha indicato che se l'inflazione continuerà la discesa nei prossimi mesi, ci potrebbe essere una forte giustificazione economica per ridurre il tasso di politica monetaria.

“Se l'inflazione diminuisce costantemente, non c'è motivo di insistere che i tassi rimangano molto alti,” ha detto Waller.

Con una vena simile, la governatrice della Fed, Michelle Bowman, ha riconosciuto l'assenza di necessità di ulteriori strette per portare l'inflazione in linea con l'obiettivo della Fed.

Questi segnali accomodanti da parte dei funzionari della Fed hanno portato a una notevole diminuzione dei rendimenti del Tesoro. I rendimenti a due anni, sensibili alla politica monetaria, sono scesi di 12 punti base al 4,76% - un livello osservato per l'ultima volta all'inizio di agosto. Questa diminuzione riflette la rivalutazione del mercato della traiettoria dei tassi di interesse a seguito dei commenti dei funzionari della Fed.

L'indice del dollaro americano, misurato dal Invesco DB USD Index Bullish Fund ETF (NYSE:UUP), è sceso dello 0,5% sotto la soglia dei 103 punti.

Questo movimento al ribasso dell'indice del dollaro è stato riflesso da un notevole aumento dei prezzi dell'oro. Lo SPDR Gold Trust (NYSE:GLD) ha registrato un aumento dell'1,4%, raggiungendo i 2.040 dollari, il livello più alto da maggio. Ora si trova solo al 2% sotto i suoi massimi storici.

Performance degli indici azionari statunitensi martedì

Indice

Performance (+/-)

Valore

Nasdaq 100

+0,23%

16.009,85

Indice S&P 500

+0,29%

4.563,61

Dow Industrials

+0,45%

35.492,11

Russell 2000

+0,01%

1.801,28

  • SPDR S&P 500 ETF Trust (ARCA:SPY) è salito dello 0,28% a 455,77 dollari.

  • SPDR Dow Jones Industrial Average ETF (NYSE:DIA) è salito dello 0,5% a 354,90 dollari. 

  • Invesco QQQ Trust (NASDAQ:QQQ) è salito dello 0,27% a 390,17 dollari.

  • iShares Russell 2000 ETF (NYSE:IWM) è rimasto stabile a 178,73 dollari, dati di Benzinga Pro.

Performance degli ETF di settore e di industria

I settori delle utilities e dell'energia hanno mostrato la performance più forte nelle azioni, con entrambi gli Utilities Select Sector SPDR Fund (NYSE:XLU) e l'Energy Select Sector SPDR Fund (NYSE:XLE) che hanno registrato guadagni dello 0,6%.

D'altra parte, il settore della salute è rimasto indietro mentre l'Health Care Select Sector SPDR Fund (NYSE:XLV) è diminuito dello 0,2%.

Tra le industrie, i minatori d'oro hanno dimostrato una forza significativa, con il VanEck Gold Miners ETF (NYSE:GDX) che è aumentato del 4,4%.

Al contrario, il settore biotech, rappresentato da SPDR Series Trust SPDR S&P Biotech ETF (NYSE:XBI), ha registrato una diminuzione dello 0,6%.

Ultimi dati economici

Il rapporto più recente della Conference Board rivela una ripresa della fiducia dei consumatori statunitensi a novembre, sfidando le precedenti aspettative.

L'indice della fiducia dei consumatori è aumentato da un valore rivisto al ribasso di 99,1 a ottobre a un valore di 102 a novembre, secondo gli ultimi dati pubblicati martedì. Questo ha superato le aspettative di mercato di un valore di 101,6.

Azioni in primo piano

  • Newmont Corp. (NYSE:NEM) è salita del 5%, registrando la migliore performance tra le azioni S&P 500, riflettendo l'aumento dei prezzi dell'oro.

  • PDD Holdings Inc. (NASDAQ:PDD) è salita del 18,4% dopo aver riportato utili del terzo trimestre di 11,61 yuan cinesi.

  • PayPal Holdings Inc. (NASDAQ:PYPL) è salita del 3,1%.

  • Zscaler, Inc. (NASDAQ:ZS) è salita meno dell'1%, in una sessione volatile, dopo una doppia sorpresa positiva sugli utili.

  • GameStop Corp. (NYSE:GME) è salita dell'11% martedì, nonostante la mancanza di notizie specifiche dell'azienda.

  • Micron Technology Inc. (NYSE:MU) è scesa del 2,7% nonostante l'azienda abbia aumentato le previsioni per il primo trimestre, superando le stime.

Commodities, Bonds, Other Global Equity Markets And Crypto

Il United States Oil Fund, LP (NYSE:USO), che segue le performance del petrolio, è stato in aumento del 2,6%.

L'oro, monitorato attraverso lo SPDR Gold Trust (NYSE:GLD), è salito del 1,4% a 2.041$/oncia. L'argento è salito dell'1,3% a 24,94 dollari.

Gli indici azionari europei sono diminuiti. Lo SPDR DJ Euro STOXX 50 ETF (NYSE:FEZ) è aumentato dello 0,1%.

Bitcoin (CRYPTO:BTC) è stato in aumento del 2,7% a 38.241, mentre Ethereum (CRYPTO:ETH) è salito del 2,3% a 2.072 dollari.

Foto: Shutterstock

Continua a leggere su Benzinga Italia