Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    38.937,20
    -132,03 (-0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.033,27
    +57,02 (+0,36%)
     
  • Nikkei 225

    39.239,52
    +5,81 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0845
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • Bitcoin EUR

    52.925,89
    +2.758,14 (+5,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • HANG SENG

    16.790,80
    +156,06 (+0,94%)
     
  • S&P 500

    5.073,21
    +3,68 (+0,07%)
     

Banche, Eba lancia esame approfondito su gestione rischio tassi

Il quartiere finanziario di Francoforte con la Deutsche Bank e la Commerzbank

LONDRA (Reuters) - L'Eba, l'autorità bancaria dell'Unione europea, ha annunciato un esame più approfondito sulla gestione dell'impatto delle variazioni dei tassi d'interesse sui bilanci bancari, dopo avere riscontrato un mosaico variegato di approcci utilizzati all'interno del settore.

Lo scorso anno l'Eba ha discusso con le banche le modalità di applicazione dei principi in materia di rischio tasso di interesse nel portafoglio bancario (IRRBB) redatti dal comitato di Basilea, che ha iniziato a valutare la possibilità di apportare modifiche agli standard, ad esempio richiedendo agli istituti di tenere conto nei propri calcoli di potenziali shock sui tassi.

In base all'IRRBB, le banche devono valutare l'impatto di diversi "shock" dei tassi d'interesse in ogni valuta verso cui sono esposte.

"A causa della varietà di modelli implementati dagli istituti, potrebbe essere necessario un ulteriore supporto sia per le autorità di regolamentazione che per le autorità di vigilanza per comprendere meglio come vengono valutati e coperti i rischi IRRBB", ha spiegato l'Eba.

L'obiettivo è quello di verificare se le banche stanno facendo ipotesi e valutazioni giustificate nei propri modelli, soprattutto dopo i forti aumenti dei tassi delle banche centrali negli ultimi due anni, e di esaminare le strategie di copertura utilizzate.

"La trasmissione di questi tassi di interesse più elevati all'economia reale potrebbe non essersi ancora pienamente concretizzata", ha detto nei giorni scorsi John Schindler, segretario generale del Financial stability board, di cui fa parte il Comitato di Basilea.

"Pertanto, c'è ancora il rischio di un aumento dei costi de debito e di altre sfide future", ha aggiunto.

Dopo l'esame iniziale dello scorso anno, l'Eba intraprenderà quest'anno e il prossimo un'analisi approfondita di elementi specifici dell'IRRBB, in particolare di come i rischi di tasso incidano sul margine di interesse delle banche.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Andrea Mandalà)