Italia markets open in 1 hour 44 minutes
  • Dow Jones

    34.086,04
    +368,95 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    11.584,55
    +190,74 (+1,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.349,78
    +22,67 (+0,08%)
     
  • EUR/USD

    1,0874
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    21.267,86
    +153,77 (+0,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    524,33
    +5,54 (+1,07%)
     
  • HANG SENG

    21.983,94
    +141,61 (+0,65%)
     
  • S&P 500

    4.076,60
    +58,83 (+1,46%)
     

Bce ha fatto fatica a trovare compromesso su rialzo tassi a dicembre - minute

L'edificio della Banca centrale europea (Bce) a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - I banchieri centrali della Bce hanno faticato a trovare un compromesso su un aumento dei tassi di interesse di 50 punti base a dicembre, ma hanno concluso che forti accenni a futuri aumenti erano altrettanto validi di un aumento più consistente nell'immediato, secondo quanto emerso dalle note della riunione pubblicate oggi.

Il 15 dicembre la Bce ha allentato il ritmo dei suoi rialzi dei tassi di interesse, ma ha sottolineato che la stretta monetaria è ancora in atto e ha presentato piani per drenare liquidità dal sistema finanziario nell'ambito della lotta all'inflazione.

In quell'occasione ha aumentato i tassi di 50 punti base e la presidente Christine Lagarde ha accennato ad altri tre aumenti della stessa entità.

"Questo è stato considerato in qualche modo equivalente a un aumento dei tassi di 75 punti base nella riunione attuale, perché un approccio meno anticipato ma più costante nel portare i tassi di interesse a livelli restrittivi potrebbe essere considerato coerente con la natura più persistente del processo inflazionistico e con il permanere di un'elevata incertezza", ha detto la Bce.

Le note confermano quanto riportato da Reuters il 15 dicembre.

Tuttavia, un gran numero di banchieri centrali era inizialmente a favore di un aumento di 75 punti base e alcuni hanno resistito fino alla fine.

Secondo le fonti di Reuters, la situazione di stallo si è conclusa quando la Lagarde ha offerto di segnalare altri aumenti di 50 punti base e un messaggio da falco sull'inflazione durante la sua conferenza stampa, convincendo un numero sufficiente di policymaker a sostenere la proposta.

Dopo la decisione della Bce, gli investitori avevano prezzato altri rialzi dei tassi da parte di Francoforte, ma dall'inizio dell'anno hanno rivisto le loro aspettative, dato che i dati sull'inflazione sono risultati inferiori alle previsioni e la Federal Reserve ha segnalato la prospettiva di aumenti dei tassi più contenuti.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)