Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 1 hour 36 minutes
  • FTSE MIB

    34.435,39
    +284,85 (+0,83%)
     
  • Dow Jones

    38.089,88
    -351,66 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    16.882,80
    -37,78 (-0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.054,13
    -502,74 (-1,30%)
     
  • Petrolio

    78,83
    -0,40 (-0,50%)
     
  • Bitcoin EUR

    63.334,75
    +828,18 (+1,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.459,44
    +3,57 (+0,25%)
     
  • Oro

    2.368,40
    +4,30 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0834
    +0,0027 (+0,25%)
     
  • S&P 500

    5.253,47
    -13,48 (-0,26%)
     
  • HANG SENG

    18.230,19
    -246,82 (-1,34%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.979,65
    +16,45 (+0,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8506
    +0,0003 (+0,04%)
     
  • EUR/CHF

    0,9803
    -0,0060 (-0,61%)
     
  • EUR/CAD

    1,4818
    +0,0004 (+0,03%)
     

Bce, governatori ancora fiduciosi su taglio giugno, per alcuni pausa luglio - fonti

Una veduta dell'insegna della Banca Centrale Europea (Bce), a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - I responsabili politici della Banca centrale europea prevedono ancora di tagliare i tassi d'interesse a giugno ma secondo alcuni si sta rafforzando la necessità di una pausa nella riunione seguente dato il continuo rimbalzo dell'inflazione negli Stati Uniti, hanno detto tre fonti a Reuters.

La Bce ha mantenuto i tassi di interesse a un livello record, suggerendo però che potrebbe presto iniziare a ridurli se i dati continueranno a segnalare una disinflazione.

I policymaker della Bce, parlando dopo la riunione, hanno detto che pensano di procedere con un taglio dei tassi di 25 punti base nella riunione del 6 giugno, come molti di loro avevano suggerito nelle ultime settimane.

La decisione di luglio non è stata esplicitamente discussa, ma alcuni governatori hanno sottolineato che il rinvio del ciclo di tagli da parte della Fed giustifica la cautela della Bce, hanno detto le fonti.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Secondo loro, Francoforte potrebbe saltare un taglio dei tassi a metà estate finché non sarà a proprio agio con il percorso dei tassi statunitensi.

Altri insistono sul fatto che gli Stati Uniti si trovano in una posizione molto diversa da quella della zona euro.

Le 'colombe', che avrebbero voluto un taglio dei tassi già nella riunione di oggi, sperano di ottenerne uno nel meeting del 18 luglio, dopo la mossa ampiamente annunciata di giugno.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Antonella Cinelli)