Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    39.886,67
    +79,90 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    16.835,87
    +41,00 (+0,24%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0858
    -0,0004 (-0,03%)
     
  • Bitcoin EUR

    63.925,51
    -308,66 (-0,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.507,43
    +18,89 (+1,27%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.323,04
    +14,91 (+0,28%)
     

Bce, taglio tassi di giugno non sarà necessariamente seguito da altri - Nagel

Riunione dei ministri delle Finanze e dei governatori delle banche centrali del G20, a San Paolo

FRANCOFORTE (Reuters) - Il presidente della Bundesbank Joachim Nagel ha detto che l'inflazione nella zona euro potrebbe rivelarsi ancora ostinata, per cui un taglio dei tassi della Banca centrale europea a giugno non sarà necessariamente seguito da un ulteriore allentamento della politica monetaria.

Nagel ha fatto un cenno al taglio dei tassi di giugno, che non è stato messo in discussione da nessun banchiere centrale ed è stato descritto da alcuni come un "fait accompli", ma ha detto di essere ancora preoccupato per la crescita dei prezzi.

"Questo passo non sarebbe necessariamente seguito da una serie di tagli dei tassi", ha detto Nagel in un discorso a Berlino. "Data l'attuale incertezza, non possiamo impegnarci in anticipo su un particolare percorso dei tassi".

"Non sono ancora del tutto convinto che l'inflazione tornerà effettivamente all'obiettivo in modo tempestivo e sostenuto", ha aggiunto Nagel.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Francesca Piscioneri)