Bce, Weidmann: No a svalutazione competitiva, euro non sopravvalutato

Francoforte (Germania), 11 feb. (LaPresse/AP) - Qualsiasi tentativo di svalutare l'euro potrebbe ritorcersi contro l'area della moneta unica. A dirlo è stato il governatore della Bundesbank e membro di peso del consiglio direttivo della Bce, Jens Weidmann. Secondo il banchiere centrale tedesco le "svalutazioni decise a livello politico" non portano maggiore competitività. Inoltre, ha aggiunto Weidmann, gli indicatori suggeriscono che l'euro "non è seriamente sopravvalutato". La moneta unica si è rafforzata di recente, facendo crescere la preoccupazione per le esportazioni dai 17 Paesi dell'eurozona. Il presidente della Bce, Mario Draghi, ha dichiarato soltanto che l'Eurotwer sta monitorando l'effetto sui mercati di un euro più forte.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.911,97 0,11% 09:03 CEST
Eurostoxx 50 3.199,69 +1,39% 22 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.681,76 0,85% 22 apr 17:35 CEST
Dax 9.600,09 +2,02% 22 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST