Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    38.892,56
    +57,70 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.867,58
    +5,35 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    38.633,02
    +62,26 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0718
    -0,0030 (-0,2787%)
     
  • BTC-EUR

    60.488,07
    -118,42 (-0,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.348,36
    -34,30 (-2,48%)
     
  • HANG SENG

    18.335,32
    -95,07 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    5.491,91
    +4,88 (+0,09%)
     

Bitcoin: la prossima mossa potrebbe valere 100.000 dollari

Bitcoin: la prossima mossa potrebbe valere 100.000 dollari
Bitcoin: la prossima mossa potrebbe valere 100.000 dollari


Secondo la società di ricerca sulle criptovalute 10x Research, la difficoltà del Bitcoin (CRYPTO:BTC) a superare i suoi massimi storici è attribuita al rallentamento del conio di stablecoin in seguito all'evento di halving.

Cosa è successo

Nel suo ultimo report condiviso domenica, 10x Research ha evidenziato che l'evento di halving del Bitcoin avvenuto il 20 aprile ha portato a un notevole rallentamento nel conio di stablecoin. Inoltre, i portafogli che possiedono più di 10 milioni di dollari in stablecoin hanno registrato un calo. Questa tendenza sta attualmente ostacolando il progresso del Bitcoin.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

https://twitter.com/10x_Research/status/1799988497186771173

In genere, un picco di stablecoin possedute indica una forte pressione di acquisto e un sentimento rialzista sul mercato. La maggior parte dei trader utilizza le stablecoin per entrare e uscire dalle transazioni negli exchange di criptovalute.

Al contrario, un calo delle riserve di stablecoin evidenzia un indebolimento della domanda di criptovalute.

Inoltre, il report ha rivelato che il mese scorso sono stati ritirati dagli exchange quasi 100.000 Bitcoin, per un valore di 6,75 miliardi di dollari. Questo movimento da record è stato guidato principalmente da due exchange statunitensi, Kraken e Coinbase, che hanno visto ritiri rispettivamente di 55.000 BTC (3,8 miliardi di dollari) e 24k BTC (1,7 miliardi di dollari).

Il forte calo delle riserve di Bitcoin sugli exchange indica una crisi di liquidità sul lato delle vendite, il che significa che la domanda sta superando l'offerta.

Perché è importante

L'ultimo report fa seguito alle previsioni ottimistiche degli analisti di 10x della scorsa settimana. Secondo il report, il Bitcoin potrebbe presto sfondare la linea di resistenza con una formazione di tipo "head-and-shoulder" che potrebbe spingere il prezzo verso gli 83.000 dollari nel breve periodo.

Un'altra previsione rialzista ha osservato che il Bitcoin si sta avvicinando a un breakout tecnico significativo, potenzialmente in grado di raggiungere il traguardo dei 100.000 dollari. Il mantenimento di livelli superiori a 70.000 dollari potrebbe aumentare le probabilità che il re delle criptovalute raggiunga i 100.000 dollari.

Prezzo Bitcoin

Nel momento in cui scriviamo, il Bitcoin viene scambiato a 69.542,93 dollari, con un aumento marginale dello 0,42% nelle ultime 24 ore, secondo i dati di Benzinga Pro.


Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungi Benzinga Italia ai tuoi preferiti oppure seguici sui nostri canali social: X e Facebook.


Ricevi informazioni esclusive sui movimenti di mercato 30 minuti prima degli altri trader

La prova gratuita di 14 giorni di Benzinga Pro, disponibile solo in inglese, ti permette di accedere ad informazioni esclusive per poter ricevere segnali di trading utilizzabili prima di milioni di altri trader. CLICCA QUI per iniziare la prova gratuita.


 

Continua a leggere su Benzinga Italia