Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    38.760,11
    -309,48 (-0,79%)
     
  • Nasdaq

    16.966,92
    +46,12 (+0,27%)
     
  • Nikkei 225

    38.855,37
    -44,65 (-0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,0862
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.465,79
    -2.005,73 (-3,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.463,27
    -33,19 (-2,22%)
     
  • HANG SENG

    18.821,16
    -6,19 (-0,03%)
     
  • S&P 500

    5.291,87
    -12,85 (-0,24%)
     

Bollette, pagamenti gas, luce rispettati in 2022, diverso andamento condomini - Arera

Un fornello acceso è visibile in questa foto scattata in un'abitazione a Nizza

MILANO (Reuters) - Nel 2022, anno in cui i prezzi del gas hanno visto valori mai registrati in precedenza a causa della guerra in Ucraina, i pagamenti delle bollette di luce e gas sono stati sostanzialmente rispettati sia nel mercato libero sia in quello tutelato.

E' quanto scrive Arera che ha effettuato un primo monitoraggio dal quale emerge come lo scorso anno la percentuale dei pagamenti saldati dalle famiglie sia stata del 96,6% per il settore elettrico e del 94,6% per il gas già nel primo mesesuccessivo alla scadenza della fattura.

Il 75,2% delle fatture elettriche e il 78,5% delle fatture gas sono state incassate dai venditori entro la scadenza.

Nel gas, da segnalare il diverso andamento per i condomini, per i quali i pagamenti entro la scadenza sono molto più bassi (47%), per poi risalire a un tasso costante di mese in mese, superando il 96% di fatturato incassato dai venditori all'undicesimo mese successivo, sottolinea Arera.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

"Il monitoraggio condotto ha confermato il comportamento estremamente responsabile dei consumatori italiani, pur in presenza di oggettive difficoltà, a conferma di quanto avevamo già avuto prova nella fase del Covid", sottolinea Stefano Besseghini, presidente Arera, in una nota.

"Vanno anche riconosciuti l'importante sforzo del governo in termini di risorse iniettate nel sistema, in termini di bonus e agevolazioni tariffarie in particolare nel periodo invernale, l'attenzione degli operatori nel venire incontro alle situazioni di difficoltà e la costante azione di supporto delle associazioni dei consumatori", aggiunge Besseghini.

(Giancarlo Navach, editing Gianluca Semeraro)