Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.950,74
    -149,88 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    33.926,01
    -127,93 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    12.006,96
    -193,86 (-1,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.509,46
    +107,41 (+0,39%)
     
  • Petrolio

    73,23
    -2,65 (-3,49%)
     
  • BTC-EUR

    21.581,21
    -274,17 (-1,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    535,42
    -1,43 (-0,27%)
     
  • Oro

    1.877,70
    -53,10 (-2,75%)
     
  • EUR/USD

    1,0798
    -0,0113 (-1,04%)
     
  • S&P 500

    4.136,48
    -43,28 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    21.660,47
    -297,89 (-1,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.257,98
    +16,86 (+0,40%)
     
  • EUR/GBP

    0,8954
    +0,0038 (+0,43%)
     
  • EUR/CHF

    0,9993
    +0,0030 (+0,30%)
     
  • EUR/CAD

    1,4467
    -0,0055 (-0,38%)
     

Borsa elettrica, prezzo in calo, media settimanale a 180,35 euro/MWh

Alcune lampadine con filamenti in tungsteno

MILANO (Reuters) - Nella settimana dal 2 all'8 gennaio il prezzo medio di acquisto dell'energia elettrica è stato pari a 180,35 euro/MWh, in calo rispetto alla settimana precedente.

Lo comunica il Gme, gestore della borsa elettrica.

Nella settimana dal 26 dicembre al 1° gennaio il prezzo medio di acquisto dell'energia elettrica era stato pari a 194,12 euro/MWh.

I volumi di energia elettrica scambiati direttamente nella borsa del Gme nell'ultima settimana sono risultati pari a 3,4 milioni di MWh, con la liquidità al 73,1%.

I prezzi medi di vendita sono variati tra 179,79 euro/MWh del Nord e 180,98 euro/MWh del Centro Sud e Sardegna.

(Stefano Bernabei, editing Claudia Cristoferi)