Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    35.398,82
    -11,31 (-0,03%)
     
  • Dow Jones

    40.003,59
    +134,21 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.685,97
    -12,35 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    38.787,38
    -132,88 (-0,34%)
     
  • Petrolio

    80,00
    +0,77 (+0,97%)
     
  • BTC-EUR

    61.480,10
    +1.309,80 (+2,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.369,64
    -4,20 (-0,31%)
     
  • Oro

    2.419,80
    +34,30 (+1,44%)
     
  • EUR/USD

    1,0872
    +0,0002 (+0,0217%)
     
  • S&P 500

    5.303,27
    +6,17 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    19.553,61
    +177,08 (+0,91%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.064,14
    -8,31 (-0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8555
    -0,0021 (-0,24%)
     
  • EUR/CHF

    0,9881
    +0,0038 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,4787
    -0,0007 (-0,05%)
     

Borsa Milano in cauto rialzo, corre Stm, debole Tim, Eni

L'edificio della Borsa di Milano nel centro di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari è in moderato rialzo, in sintonia con gli altri listini europei, in un mercato concentrato sulle trimestrali.

Il tono sulle borse rimane positivo con l'allentamento delle tensioni in Medio Oriente e l'attesa degli investitori per l'avvio del ciclo di allentamento monetario a giugno da parte della Bce.

Intorno alle 10,25 l'indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,16%.

Tra i singoli titoli Stm balza in testa all'indice principale di Piazza Affari con un rialzo del 6% circa in un settore europeo dei tech trascinato dal balzo del 12% di Asm International che ha alzato le previsioni di ricaviper il secondo trimestre citando una domanda cinese più forte delle attese e un aumento delle vendite nei settori della logica avanzata e della memoria.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Eni cede lo 0,8% invertendo senso di marcia rispetto ai guadagni iniziali dopo i risultati del primo trimestre accolti con freddezza dal mercato.

Fiacca Telecom Italia in calo dell'1,7% dopo il rialzo di ieri nel giorno dell'assemblea sul nuovo Cda che ha sancito la riconferma dell'AD Pietro Labriola. Superato questo passaggio, gli investitori si concentrano sulla chiusura dell'operazione di cessione della rete. A questo proposito, secondo alcune fonti, l'Antitrust europeo sta chiedendo a concorrenti e clienti se la proposta di acquisizione della rete da parte di Kkr possa ostacolare il mercato italiano. Secondo Equita, tuttavia, "se, come pensiamo, non ci sarà un passaggio in fase due dell'analisi", i tempi saranno coerenti per un closing del deal entro giugno.

Nel settore del lusso Cucinelli cede lo 0,6% e Moncler è in leggero rialzo dello 0,15% senza risentire particolarmente del forte calo di Kering a Parigi dopo che il gruppo ha annunciato di aspettarsi un calo del 40-45% dell'utile operativo nel primo semestre.

Fuori dal Ftse Mib Salcef balza del 18% allineandosi al prezzo dell'Opa annunciata dal socio di maggioranza Finhold e dai fondi gestiti da Morgan Stanley Infrastructure Partners (Msip) finalizzata al delisting.

(Andrea Mandalà, editing Francesca Piscioneri)