Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 5 hours 32 minutes
  • FTSE MIB

    32.588,67
    -112,25 (-0,34%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,27
    -0,22 (-0,29%)
     
  • Bitcoin EUR

    47.214,77
    -333,80 (-0,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.042,40
    -7,00 (-0,34%)
     
  • EUR/USD

    1,0851
    +0,0028 (+0,26%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.862,70
    -9,87 (-0,20%)
     
  • EUR/GBP

    0,8555
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    0,9540
    +0,0009 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4664
    +0,0054 (+0,37%)
     

Borsa Milano in cauto rialzo, toniche banche, resta debole Eni, bene Safilo

L'edificio della Borsa di Milano nel centro di Milano

MILANO (Reuters) - A Piazza Affari indici in cauto rialzo nell'ultima seduta di una settimana contrassegnata da un po' di volatilità sui listini, sempre in balia delle aspettativa legate al taglio dei tassi.

Oggi i mercati vedono un nuovo rialzo del settore finanziario e tecnologico, in particolari i produttori di chip, dopo che la società quotata a Taipei Tsmc ha annunciato le stime di una crescita dei ricavi superiore al 20% quest'anno.

Dopo il rally delle borse asiatiche stamani, anche i futures sugli indici Usa fanno presagire un avvio positivo a Wall Street nel pomeriggio.

Intorno alle 12,00 il Ftse Mib sale dello 0,22%. Volumi intorno a 840 milioni di euro.

I titoli in evidenza oggi:

Sempre toniche le banche oggetto di acquisti speculativi legati alle nuove indiscrezioni di M&A sul settore. Pop Sondrio in crescita dell'1% dopo il rally di ieri sull'onda delle indiscrezioni stampa che la danno nel mirino di una grande banca italiana. Unicredit sale dello 0,8% e tocca nuovi massimi da dicembre 2015 a 26,85 euro. Raccolte anche Bper e Banco Bpm a +1,7%. Mps avanza dell'1,5%. Denaro anche su Mediobanca che avanza dell'1,64%.

Raccolta Safilo in crescita dell'1,9%, sotto i massimi di inizio seduta, sulla scia dell'annuncio del rinnovo del contratto di licenza globale per l'eyewear a marchio Levi's fino alla fine del 2029. Secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo il rinnovo pesa 'low-single digit' sulle vendite totali.

Tra i tecnologici tiene Stm in salita dello 0,36% dopo il rally di ieri.

Rimbalza Lottomatica a +0,9% e tocca nuovi massimi dal ritorno in borsa a inizio dello scorso maggio a 10,37 euro. Ieri il titolo era stato penalizzato dal collocamento tramite Abb di una quota del 6,4% del capitale da parte dell'azionista di riferimento al prezzo di 9,50 euro per azione.

Denaro anche su Webuild (+1,2%) sulle nuove indiscrezioni di un contratto da 1,3 miliardi di euro per costruire un primo tratto della Ontario Line, la nuova linea metropolitana veloce che attraverserà la città di Toronto, in Canada.

Nel comparto oil, denaro su Saipem. Eni, invece, cede lo 0,5% e resta debole dopo le indiscrezioni che il governo starebbe valutando la vendita di una quota fino al 4% del capitale al termine del piano di buyback sulle azioni. Secondo Equita, la major impiegherebbe circa 15 giorni di borsa per completare il piano (a partire dal 15 gennaio) che farebbe salire la partecipazione dello Stato intorno al 34%. La cessione di circa 2 miliardi di euro permetterebbe al governo di mantenere una quota nella società pari al 30%. E sempre, secondo il broker, "l'eventuale piazzamento sembra uno scenario possibile e assorbibile dal titolo senza eccessiva pressione".

(Giancarlo Navach, editing Sabina Suzzi)