Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 6 hours 12 minutes
  • Dow Jones

    37.986,40
    +211,00 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.282,01
    -319,49 (-2,05%)
     
  • Nikkei 225

    37.410,76
    +342,41 (+0,92%)
     
  • EUR/USD

    1,0660
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.869,88
    +144,43 (+0,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.402,70
    +90,08 (+6,86%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,76 (-0,99%)
     
  • S&P 500

    4.967,23
    -43,89 (-0,88%)
     

Borsa Milano debole con Europa e futures Usa, in calo Nexi, Campari, bene Tim, Leonardo

Un uomo davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prosegue in terreno leggermente negativo, in linea con le altre borse continentali, con gli operatori che rimangono alla finestra in attesa degli importanti dati sull'inflazione dei prossimi giorni.

Qualche spunto arriva dalle trimestrali europee, generalmente deludenti, e dalle ultime notizie in tema di consolidamento nel settore delle telecomunicazioni.

Nessun segnale di un cambio di direzione arriva da Wall Street dove i futures puntano ad un avvio negativo.

Sul fronte macro l'economic sentiment dell'eurozona è in calo a febbraio in una giornata dall'agenda piuttosto scarna di dati, ad eccezione della seconda lettura del Pil Usa del primo trimestre.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L'attesa, soprattutto in chiave tassi, è tutta per i numeri sull'inflazione Usa di domani e per quella per la zona euro di venerdì.

Intorno alle 12,20 l'indice Ftse Mib cede lo 0,3%. I volumi sull'azionario milanese sono fiacchi per un controvalore di circa 850 milioni di euro

Titoli in evidenza:

Campari guida i ribassi sul Ftse Mib con un calo del 3%, colpita da prese di beneficio dopo i guadagni di ieri sulla trimestrale sopra le attese a livello operativo. Stamani diversi broker hanno limato al ribasso i target price sul titolo che tratta a premio rispetto al settore europeo del Food & Bevarage.

I realizzi pesano anche su Stm (-2,4%)che risente inoltre della deludente guidance per il primo semestre indicata dal produttore olandese di attrezzature per i semiconduttori Asm International.

Tra i peggiori del listino principale, Nexi perde il 2,3% in scia al forte calo di Worldine sulla borsa di Parigi dopo che i risultati della società dei pagamenti francese hanno evidenziato una perdita nel 2023 di 817 milioni di euro scontando un impairment del goodwill di 1,15 miliardi legato alla rivalutazione delle passate acquisizioni nel Merchant Acquiring.

Sul fronte dei rialzi Telecom Italia sale dell'1% in un settore positivo in tutta Europa dopo la conferma delle trattative esclusive avanzate di Vodafone per cedere a Swisscom il 100% di Vodafone Italia sulla base di una operazione in contanti e per un enterprise value di 8 miliardi di euro. "Vediamo lo speculative appeal su Tim non esaurirsi dopo il deal, che non dovrebbe avere grossi ostacoli approvativi, visto che Iliad rimarrebbe interessata a qualche forma di consolidamento sul mercato italiano e la recente approvazione da parte dell'antitrust di un consolidamento importante in Spagna", commenta Equita.

Tonica anche Leonardo (+1,2%) che oggi ha comunicato vari accordi per la fornitura di elicotteri in Europa, Usa e Arabia Saudita, e dopo la buona trimestrale pubblicata ieri dalla controllata Usa Drs.

Bancari in media poco mossi e bilanciati tra il rialzo dell'1% di Mps e il calo dello 0,7% di Mediobanca

In attesa delle trimestrali di oggi, Saipem cede lo 0,8% mentre Moncler è piatta.

(Andrea Mandalà, editing Francesca Piscioneri)