Italia markets open in 7 hours 47 minutes
  • Dow Jones

    34.589,77
    +737,24 (+2,18%)
     
  • Nasdaq

    11.468,00
    +484,22 (+4,41%)
     
  • Nikkei 225

    27.968,99
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,0429
    +0,0021 (+0,20%)
     
  • BTC-EUR

    16.465,54
    +565,65 (+3,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    406,06
    +5,37 (+1,34%)
     
  • HANG SENG

    18.597,23
    +392,55 (+2,16%)
     
  • S&P 500

    4.080,11
    +122,48 (+3,09%)
     

Borsa Milano piatta su cautela per Omicron, corre Tim, forte Leonardo

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari oscilla attorno alla parità a metà seduta dopo il rimbalzo di ieri e in un clima di cautela su tutte le altre borse europee sui timori legati alla diffusione di Omicron.

Le preoccupazioni degli investitori sono rivolte all'introduzione di nuove restrizioni per cercare di contrastare la veloce diffusione della variante.

In un mercato con il freno tirato e che pondera maggiormente i rischi si protrae il rialzo dei rendimenti sull'obbligazionario, con lo spread tra Btp e Bund a dieci anni in rialzo a 133 punti base dai 131 dell'apertura e rispetto ai 130 del finale di seduta di ieri.

I volumi di scambi contenuti per il clima di festività natalizio rendono tuttavia poco significative le variazioni del listino azionario e offrono scarse indicazioni sui trend in atto, sottolineano i trader.

In lieve ribasso i futures sui principali indici di borsa a Wall Street.

Intorno alle 13,15 l'indice FTSE Mib è in marginale rialzo dello 0,06%.

Tra i titoli in evidenza:

Balza Telecom Italia, in cima al FTSE Mib con un rialzo del 2,3% dopo le dichiarazioni del premier Mario Draghi che hanno riacceso l'interesse sul titolo, oggetto di una proposta di acquisto non vincolante da parte del fondo statunitense Kkr

Tra banche generalmente deboli Bper perde lo 0,5% dopo che ieri ha espresso la propria disponibilità ad aprire un confronto con il Fitd sull'acquisizione della quota di maggioranza di Carige, (-0,8%). "Ribadiamo la nostra idea per cui la mossa di Bper ci sembra efficace, con un buon timing, e crea le premesse per la creazione di un terzo polo bancario in Italia", commenta Equita Sim. Nel resto del settore ribassi di circa mezzo punto percentuale anche per Unicredit e Banco Bpm

Settore energetico a doppia velocità. In calo Eni (-0,8%), Snam (-0,9%) e Terna (-0,7%), mentre salgono Saipem (+1,3%) e Italgas (+0,6%).

Rialzi tra gli industriali con Cnh a +1,9% e Leonardo a +2,3%. Nel corso di una audizione in Parlamento l'AD di Leonardo Alessandro Profumo ha detto di avere ricevuto due manifestazioni interesse per Oto Melara e Wass, i cui tempi di vendita devono essere veloci.

Autogrill sale dell'1,2%, dopo i già forti guadagni registrati ieri in scia al miglioramento delle guidance sul 2021. Gli analisti giudicano positivamente il terzo rialzo della guidance di Autogrill nel 2021 dopo i target annunciati a marzo, ma mettono in guardia da possibili risvolti della rapida diffusione della variante Omicron e la eventuale reintroduzione di restrizioni al traffico. Kepler Cheuvreux ha rivisto al rialzo il giudizio a 'Buy' da 'Hold' con un target price di 7 euro rispetto ai 6,4 euro precedenti.

Juventus perde il 2,5% appesantito dai timori di un ritorno delle chiusure degli stadi a causa della recrudescenza della pandemia.

Debutti brillanti all'Euronext Growth Milan per le matricole Directa Sim, che balza del 14,5% e Scc Fintech, in asta di volatilità dopo un rialzo del 22%.

(Andrea Mandalà, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)