Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    38.441,54
    -411,32 (-1,06%)
     
  • Nasdaq

    16.920,58
    -99,30 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    38.556,87
    -298,50 (-0,77%)
     
  • EUR/USD

    1,0804
    -0,0057 (-0,53%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.269,71
    -944,44 (-1,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.446,48
    -38,22 (-2,57%)
     
  • HANG SENG

    18.477,01
    -344,15 (-1,83%)
     
  • S&P 500

    5.266,95
    -39,09 (-0,74%)
     

Borsa Milano positiva in avvio grazie a banche, corrono Anima, Bpm, giù Olidata

Un uomo davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Avvio di settimana in cauto rialzo a Piazza Affari al traino essenzialmente dei bancari.

A livello più generale, gli investitori attendono i dati sull'inflazione Usa ed europea in settimana per capire meglio se i tassi resteranno elevati a lungo.

Intorno alle 9,30 l'indice Ftse Mib avanza dello 0,3% circa.

Anima si muove in netto rialzo a +4,7% sulle indiscrezioni di stampa di un rinnovato interesse da parte di Credit Agricole, che fanno tornare di attualità il risiko delle società di risparmio gestito. Un trader sottolinea che si tratta di acquisti speculativi.

Ma ben raccolto è tutto il comparto bancario con l'indice settoriale in salita dell'1,4% dopo che il governo ha rivisto i termini della contestata imposta sugli extra profitti bancari concedendo agli istituti di credito, secondo quanto risulta da una bozza di emendamento vista da Reuters, la possibilità di scegliere tra un incremento delle proprie riserve prudenziali e il pagamento della tassa. Banco Bpm è la migliore con un balzo del 3,2%, seguita da Bper a +3,1% e Mps a +2,94%. Un trader sottolinea che sul mercato c'è sollievo perché è stata definita la norma che impatta sul settore, ma in linea con quello che ci si attendeva.

Infine, in netto calo Olidata (-8,4%), vittima di realizzi dopo il rally delle ultime sedute e post risultati.

(Giancarlo Navach, editing Sabina Suzzi)