Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    56.997,68
    -333,98 (-0,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Borsa Milano tonica, Ftse Mib rinnova massimi da giugno 2008, corrono Stellantis, Saipem, Stm

Un uomo passa di fronte alla Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Indici in cauto rialzo a Piazza Affari, che in avvio di seduta hanno rinnovato i massimi dell'anno, riportando i corsi sui livelli di giugno 2008.

L'azionario asiatico ha oggi registrato la migliore performance da 10 mesi, grazie al sentiment degli investitori verso una prospettiva meno restrittiva sui tassi di interesse a livello globale e ai segnali di ripresa delle economie.

In Italia, l'inflazione a novembre rallenta ancora a 0,8% annuo, il minimo da marzo 2021, mentre a livello Ue si attesta al 2,4%, molto meglio del previsto.

Intorno alle 11,40 il Ftse Mib avanza dello 0,45%, con l'indice che tocca quota 29.831 punti, nuovo massimo annuale rispetto a quello dello scorso agosto, a un passo dall'importante resistenza di 30.000 punti.

I titoli in evidenza oggi

Scatto di Leonardo in salita dell'1,5% dopo che JP Morgan ha ripreso la copertura con un rating 'Overweight' e un target price a 20 euro.

Balza anche Stm in crescita del 2,1% dopo che JP Morgan ha rivisto la raccomandazione a "Overweight" da "Neutral" e prezzo obiettivo a 52 da 46 euro.

Cauti acquisti anche sulle banche. Sempre tonica Mps che continua il rally a +1,1%. Sale dello 0,55% Banco Bpm. Cedenti le big Intesa e Unicredit.

Nuovi massimi storici per Stellantis (+1,1%), appena sopra la soglia psicologica di 20 euro. Secondo Banca Akros, che ha portato il fair value a 22,7 euro, il titolo beneficia dell'annuncio di Gm di aumentare la remunerazione per gli azionisti, attraverso il buyback e l'incremento del dividendo. "Riteniamo che anche Stellantis si trovi in una forma migliore rispetto a GM e potrebbe seguire una simile strategia in termini di remunerazione degli azionisti", scrive il broker nel daily.

Spunti anche su Saipem che cresce del 4,5%, fra i migliori del listino, seguita da Tenaris (+3,9%). Bene anche Eni (+1,5%) in un contesto positivo per il settore dell'energia a livello europeo.

D'Amico guadagna l'1,5% in vista dell'ingresso nell'indice delle mid cap dal 18 dicembre grazie al riposizionamento dei fondi; mentre è debole (-0,2%) Brunello Cucinelli, prossima all'ingresso nell'indice delle blue chip FtseMib, che risente invece del fenomeno inverso, ovvero la vendita da parte dei fondi che non hanno più il titolo a benchmark nel comparto mid cap.

(Giancarlo Navach, editing Claudia Cristoferi)