Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 5 hours 29 minutes
  • FTSE MIB

    32.607,04
    -93,88 (-0,29%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,33
    -0,16 (-0,21%)
     
  • Bitcoin EUR

    47.161,43
    -378,86 (-0,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.042,10
    -7,30 (-0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,0850
    +0,0027 (+0,25%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.864,11
    -8,46 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8556
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    0,9539
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4662
    +0,0052 (+0,36%)
     

Borsa Tokyo obbligherà aziende più importanti a pubblicare simultanea in inglese

An employee of the Tokyo Stock Exchange works at the bourse at its headquarters in Tokyo

TOKYO (Reuters) - La Borsa di Tokyo chiederà a tutte le società quotate nel suo segmento principale di pubblicare simultaneamente in inglese e giapponese qualsiasi informazione che possa influenzare le decisioni di investimento, nel tentativo di attrarre più investitori esteri.

In un documento presentato oggi al suo comitato riforme, la Borsa di Tokyo (Tse) ha detto che renderà obbligatoria la pubblicazione simultanea in inglese dei rendiconti finanziari e di altri elementi chiave che richiedono una divulgazione tempestiva.

Le regole verranno applicate a circa 1.600 società quotate a partire da aprile 2025.

"È preferibile la pubblicazione simultanea in inglese di tutti i documenti integrali, ma sarà sufficiente pubblicare in inglese una parte o una sintesi del contenuto della comunicazione in giapponese", ha affermato la Borsa di Tokyo nella presentazione.

A partire dallo scorso anno, il 42,3% delle aziende del segmento principale ha pubblicato i propri comunicati stampa sui risultati contemporaneamente in giapponese e in inglese, mentre solo il 28,5% ha pubblicato contemporaneamente altri elementi chiave in entrambe le lingue.

Il comitato riforme della Borsa ha detto che gli investitori stranieri affermano che la mancanza di disclosure in inglese è una delle ragioni per restare lontani dal mercato azionario giapponese.

Le nuove regole sono l'ultima di una serie di misure del Tse per rendere la borsa più attraente per gli investitori esteri, inclusa la pubblicazione questa settimana di un elenco di società che hanno risposto a un appello a rendere pubblici i piani per migliorare l'efficienza del capitale.

(Tradotto da Alberto Chiumento, editing Gianluca Semeraro)