Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    35.398,82
    -11,31 (-0,03%)
     
  • Dow Jones

    40.003,59
    +134,21 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.685,97
    -12,35 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    38.787,38
    -132,88 (-0,34%)
     
  • Petrolio

    80,00
    +0,77 (+0,97%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.561,66
    +1.434,13 (+2,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.369,64
    -4,20 (-0,31%)
     
  • Oro

    2.419,80
    +34,30 (+1,44%)
     
  • EUR/USD

    1,0872
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    5.303,27
    +6,17 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    19.553,61
    +177,08 (+0,91%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.064,14
    -8,31 (-0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8559
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    0,9880
    +0,0037 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,4793
    -0,0001 (-0,01%)
     

Borsa Usa, futures salgono su spinta Apple e Amgen; si attendono dati occupazione

Un cartello stradale di Wall Street nei pressi della Borsa di New York

(Reuters) - I futures degli indici azionari statunitensi salgono sugli update positivi di Apple e Amgen, mentre gli operatori si preparano all'atteso rapporto sull'occupazione per avere una prospettiva più chiara sul mercato del lavoro e sul futuro dei tassi di interesse.

APPLE balza di 5,8%, dopo aver presentato un programma di riacquisto di azioni per un valore record di 110 miliardi di dollari e ha battuto le modeste aspettative per i risultati trimestrali e l'outlook.

AMGEN guadagna il 13,5% grazie al fatto che l'azienda biotecnologica ha detto di essere molto incoraggiata dopo aver completato un'analisi intermedia del suo studio sperimentale sul farmaco MariTide per la perdita di peso e dopo aver riportato gli utili del primo trimestre.

Gli investitori rimangono positivi dopo le indicazioni sui tassi di interesse della Federal Reserve, più accomodante del previsto, nell'ultima riunione politica, che hanno portato i titoli statunitensi a salire ieri.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Tuttavia, le perdite dovute a dati economici più forti, come il costo del lavoro, e ad alcune trimestrali negative dei produttori di chip, hanno fatto sì che tutti e tre i principali indici azionari registrassero perdite settimanali.

L'attenzione si sposterà ora sull'importante rapporto sull'occupazione, previsto per le 14,30 italiane, per avere un quadro più chiaro della domanda di lavoro nell'economia statunitense e del suo impatto sulla traiettoria della politica monetaria.

Il rapporto dovrebbe mostrare che la crescita dei posti di lavoro negli Stati Uniti è probabilmente rallentata a un ritmo ancora solido nel mese di aprile, con i salari che mantengono il loro costante aumento.

"Il presidente della Fed Jerome Powell ha probabilmente raggiunto l'obiettivo che si era prefissato, ovvero quello di vestire contemporaneamente i panni del falco e della colomba", ha detto Raffi Boyadjian, analista capo degli investimenti presso il broker XM.

"Il rapporto sui posti di lavoro di aprile sarà cruciale per sottolineare la narrativa accomodante della Fed... se il mercato del lavoro possa continuare a sfornare nuovi posti di lavoro a un ritmo sbalorditivo senza alimentare una spirale salari-prezzi è molto discutibile"

Secondo lo strumento FedWatch del Cme, i mercati monetari vedono una probabilità del 61,9% che il primo taglio dei tassi di interesse avvenga a settembre, mentre prevedono una probabilità maggiore del 73,8% per novembre.

Alle 12,30, il Dow E-minis sale dello 0,8%, lo S&P 500 E-minis guadagna lo 0,4%, e il Nasdaq 100 E-minis aggiunge lo 0,7%.

BLOCK guadagna il 7,1% dopo che la società fintech di pagamenti guidata da Jack Dorsey ha alzato le previsioni sugli utili core adjusted per l'intero anno e ha rivelato l'intenzione di aggiungere altri bitcoin al proprio bilancio.

EXPEDIA registra un calo del 10,3% dopo aver tagliato le previsioni di crescita dei ricavi per l'intero anno, in quanto le prenotazioni lorde sono state colpite da una frenata della sua piattaforma di case vacanza.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)