Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.665,21
    -944,64 (-2,81%)
     
  • Dow Jones

    38.589,16
    -57,94 (-0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.688,88
    +21,32 (+0,12%)
     
  • Nikkei 225

    38.814,56
    +94,09 (+0,24%)
     
  • Petrolio

    78,49
    -0,13 (-0,17%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.850,43
    -661,82 (-1,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.404,57
    -13,30 (-0,94%)
     
  • Oro

    2.348,40
    +30,40 (+1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0709
    -0,0033 (-0,31%)
     
  • S&P 500

    5.431,60
    -2,14 (-0,04%)
     
  • HANG SENG

    17.941,78
    -170,85 (-0,94%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.839,14
    -96,36 (-1,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8438
    +0,0026 (+0,31%)
     
  • EUR/CHF

    0,9526
    -0,0069 (-0,72%)
     
  • EUR/CAD

    1,4693
    -0,0057 (-0,39%)
     

Borsa Usa, S&P 500, Nasdaq rimbalzano, Treasury in calo

Il cartello stradale di Wall Street davanti alla Borsa di New York

(Reuters) - L'S&P 500 e il Nasdaq guadagnano terreno grazie al calo dei rendimenti dei Treasury che ha favorito le megacap, con gli investitori in attesa di sviluppi sulla legge Usa per evitare lo shutdown e dei dati sull'inflazione di questa settimana per valutare le prospettive di politica monetaria della Fed.

Intorno alle ore 16,25 italiane, il Dow Jones scambia in ribasso di 21,40 punti a 33.600,50, lo S&P 500 sale di 9,06 punti a 4.282,60, e il Nasdaq guadagna 28,80 punti a 13.100,99.

Il calo dei rendimenti dei Treasury a due e dieci anni stimola i titoli 'growth', tra cui Nvidia, Meta Platforms e Alphabet, in rialzo tra lo 0,2% e lo 0,9%.

Sugli scudi il segmento energetico tra i principali settori dell'S&P 500, in rialzo dell'1,2% grazie all'aumento dei prezzi del greggio di oltre l'1%, mentre il settore immobiliare avanza dello 0,5% dopo il calo di quasi il 2% visto ieri.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Per il resto della settimana, occhi puntati sui dati del Pil del secondo trimestre e sull'indice mensile dell'inflazione misurata dalle spese di consumo personale (Pce), oltre alle dichiarazioni del presidente della Fed Jerome Powell.

Ieri, il Senato degli Stati Uniti ha fatto un passo avanti su una legge bipartisan per fermare lo shutdown del governo questa domenica. L'attuale situazione di stallo minaccia di peggiorare l'outlook di Wall Street sul credito governativo statunitense.

Marriott International guadagna l'1,5% dopo che l'operatore alberghiero ha previsto entro il 2025 una crescita biennale annualizzata dei ricavi per camera (RevPAR) in un range tra il 3% e il 6%.

Mattel sale del 4,7% dopo che Morgan Stanley ha avviato la copertura del titolo con un rating "overweight".

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Francesca Piscioneri)