Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0857
    -0,0005 (-0,04%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.231,58
    +212,44 (+0,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.514,10
    +25,56 (+1,72%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Borsa Usa in rialzo, crescono scommesse su taglio tassi Fed

Un cartello stradale di Wall Street nei pressi della Borsa di New York

(Reuters) - I principali indici azionari di Wall Street sono in rialzo sostenuti dal rafforzamento delle attese per un taglio dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve entro l'anno, dopo i dati sull'occupazione della scorsa settimana che hanno mostrato un principio di indebolimento

Gli operatori valutano attualmente tagli dei tassi di 48 punti base da parte della Fed entro la fine del 2024, con il primo taglio previsto per settembre o novembre, secondo dati Lseg. Nelle ultime settimane, i trader avevano previsto un solo taglio dopo i segnali di una inflazione che fatica a rallentare.

La scorsa settimana la Fed ha lasciato invariati i tassi di interesse e ha indicato di essere orientata verso un taglio, ma ha ribadito che vuole acquisire "maggiore fiducia" nel fatto che l'inflazione continui a scendere prima di tagliare i tassi.

Intorno alle 16,15, il Dow Jones Industrial Average sale di 142,97 punti, pari allo 0,37%, a 38.818,65, l'S&P 500 guadagna 31,33 punti, pari allo 0,61%, a 5.159,12 e il Nasdaq Composite aumenta di 97,30 punti, pari allo 0,60%, a 16.253,63.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Paramount Global guadagna il 3,7% dopo la conclusione di trattative esclusive con Skydance Media senza un accordo, consentendo ad un comitato interno alla società di media di valutare proposte di altri offerenti rivali.

Perficient balza del 52,7% dopo che la società svedese di private equity EQT AB ha annunciato l'intenzione di acquisire la società, delistandola dal listino, con un'operazione interamente in contanti da circa 3 miliardi di dollari.

Spirit Airlines perde l'8,6% dopo che il vettore statunitense ha previsto ricavi per il secondo trimestre inferiori alle stime a causa del lento miglioramento della domanda interna e della messa a terra di decine di aerei.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Andrea Mandalà)