Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 5 hours 56 minutes
  • Dow Jones

    37.986,40
    +211,00 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.282,01
    -319,49 (-2,05%)
     
  • Nikkei 225

    37.242,29
    +173,94 (+0,47%)
     
  • EUR/USD

    1,0659
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.934,83
    +25,62 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.400,00
    +87,38 (+6,66%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,76 (-0,99%)
     
  • S&P 500

    4.967,23
    -43,89 (-0,88%)
     

Borse Europa calano su trimestrali deludenti, attesa per dati economici

Panoramica della Borsa di Francoforte.

(Reuters) - Borse europee in calo, con una serie di trimestrali poco brillanti a pesare sul sentiment, mentre i mercati attendono i dati sull'inflazione di Stati Uniti ed Europa in settimana per avere nuovi indizi sulle prospettive dei tassi di interesse.

Intorno alle 11,15, l'indice paneuropeo STOXX 600 scende dello 0,2%, attestandosi un po' al di sotto dei massimi recenti.

L'indice del settore tech perde l'1,2%, trascinato dal -6,1% di JUST EAT TAKEAWAY dopo ricavi inferiori alle attese del mercato per l'intero anno.

Lo STOXX 600 si è rapidamente allontanato dai massimi storici, dato che la pressione esercitata da trimestrali fiacche pesa sul mercato già cauto in vista dei dati sull'inflazione negli Stati Uniti e nella zona euro, dove letture più alte del previsto potrebbero far arretrare ulteriormente i mercati.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

I dati sull'inflazione statunitense sono previsti per domani, mentre quelli della zona euro per venerdì.

Tra i singoli titoli, Worldline crolla dell'8,6% dopo che la società di pagamenti ha riportato una perdita per l'intero anno seguita a una "svalutazione dell'avviamento" da 1,15 miliardi di euro legata alle attività di servizi commerciali.

St. James's Place precipita del 32,3% in fondo allo STOXX 600 dopo che il gestore patrimoniale britannico ha registrato una perdita annuale.

Casino Guichard segna una perdita netta per il 2023, a causa del calo delle vendite e dell'impatto delle cessioni e della ristrutturazione. Il titolo del retailer perde il 12,5%.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)