Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0858
    -0,0004 (-0,03%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.239,86
    +187,60 (+0,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.514,28
    +25,73 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Borse Europa, healthcare e tech spingono Stoxx 600 a massimi da una settimana

Il grafico del DAX, l'indice dei prezzi delle azioni tedesche, alla borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee salgono ai massimi da oltre una settimana spinti dal settore healthcare e tech grazie ai risultati societari positivi, mentre l'indice britannico FTSE 100 avanza ai massimi storici.

Alle 11,05 l'indice paneuropeo STOXX 600 è in rialzo dello 0,6%, favorito dal progresso dello 0,9% del settore healthcare.

A favorire il rialzo del comparto è Novartis che avanza del 4,4% dopo aver alzato le prospettive per l'intero anno e riportato risultati trimestrali superiori alle aspettative.

Il settore tech guadagna l'1,8%, grazie al +3,7% di Sap dopo che la società tedesca ha registrato un aumento del 24% dei ricavi cloud nel primo trimestre, raggiungendo i 3,93 miliardi di euro, sostenuti dalla domanda del proprio software di pianificazione delle risorse aziendali.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Giù invece Randstad, la maggiore agenzia per il lavoro al mondo, in calo del 6,2% dopo aver registrato risultati trimestrali core deludenti.

Debole anche Dnb, in calo del 3,2%, pesando sull'indice azionario di Oslo dopo che la maggiore banca norvegese ha deluso le aspettative sul margine di interesse trimestrale.

L'indice britannico FTSE 100 sale dello 0,3% dopo aver toccato un massimo intraday di 8.075,52 punti a inizio seduta, con Jd Sports Fashion tra i migliori titoli dopo che ha proposto di acquistare il rivenditore Usa di articoli sportivi Hibbett Inc per circa 1,08 miliardi di dollari.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Andrea Mandalà)