Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 3 hours 29 minutes
  • Dow Jones

    38.834,86
    +56,76 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.862,23
    +5,21 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    38.324,10
    -246,66 (-0,64%)
     
  • EUR/USD

    1,0743
    -0,0005 (-0,04%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.634,35
    -327,48 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.384,91
    +47,16 (+3,53%)
     
  • HANG SENG

    18.350,56
    -79,83 (-0,43%)
     
  • S&P 500

    5.487,03
    +13,80 (+0,25%)
     

Borse Europa rimbalzano su allentamento tensioni bancarie

Panoramica della Borsa di Francoforte, in Germania

(Reuters) - Le borse europee guadagnano terreno grazie al ritorno della calma sui mercati dopo una settimana di turbolenze dovute alle preoccupazioni per la stabilità del settore bancario in seguito al collasso di Credit Suisse e di due istituti di credito statunitensi di medie dimensioni.

Intorno alle 10,50 lo STOXX 600 è in rialzo dello 0,95%, con gli investitori confortati dalla notizia che FIRST CITIZENS BANCSHARES acquisterà i depositi e gli impieghi di Silicon Valley Bank.

Le banche europee guadagnano lo 0,8% dopo aver perso il 3,8% venerdì, quando da DEUTSCHE BANK è partita una corsa al ribasso sul settore. Le azioni dell'istituto di credito tedesco avanzano del 3,48% dopo il crollo dell'8,5% di venerdì.

Le azioni della banca svizzera UBS, che ha rilevato Credit Suisse in un'operazione di salvataggio la scorsa settimana, sono in ribasso dello 0,87%, attestandosi al di sotto dei massimi di inizio marzo di circa il 15%.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

CREDIT SUISSE è in rialzo dello 0,34% dopo che Finma, l'autorità di regolamentazione dei mercati finanziari della Svizzera, ha detto nel fine settimana che stava valutando se intraprendere un'azione disciplinare contro la banca.

Tra i singoli titoli, NOVARTIS sale del 6,31% dopo aver annunciato che Kisqali, il suo farmaco per il cancro al seno, ha dimostrato di ridurre il rischio di recidiva nelle donne a cui è stata diagnosticata la malattia in una fase iniziale.

La società francese di telecomunicazioni ORANGE avanza del 2,85% dopo che Morgan Stanley ha promosso il titolo a "overweight".

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Gianluca Semeraro)