Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    34.571,83
    +111,31 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    39.671,04
    -201,95 (-0,51%)
     
  • Nasdaq

    16.801,54
    -31,08 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    39.103,22
    +486,12 (+1,26%)
     
  • Petrolio

    78,10
    +0,53 (+0,68%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.539,53
    +122,34 (+0,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.509,09
    +6,43 (+0,43%)
     
  • Oro

    2.369,40
    -23,50 (-0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0851
    +0,0023 (+0,22%)
     
  • S&P 500

    5.307,01
    -14,40 (-0,27%)
     
  • HANG SENG

    18.868,71
    -326,89 (-1,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.056,80
    +31,63 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,8516
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    0,9905
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4826
    +0,0010 (+0,07%)
     

Borse Europa, STOXX 600 in leggero rialzo su spinta tech, bancari limitano guadagni

Il grafico del DAX, l'indice dei prezzi delle azioni tedesche, alla borsa di Francoforte

(Reuters) - I titoli europei avanzano grazie alla spinta del sottoindice tech dopo le buone previsioni di ASM International, anche se i guadagni sono limitati dal calo dei titoli bancari in seguito ai risultati deludenti dell'istituto di credito svedese Handelsbanken.

Intorno alle 11,35, lo STOXX 600 sale leggermente dello 0,1%, e il settore tecnologico guadagna il 2,3%.

I titoli tech hanno ricevuto una spinta dopo che il fornitore di apparecchiature per la lavorazione dei wafer semiconduttori Asm International ha alzato le stime sui ricavi del secondo trimestre.

Il titolo di Asm International registra un'impennata di quasi il 10%, scalando l'indice olandese e, se il rialzo si dovesse mantenere, si avvierebbe alla migliore performance giornaliera degli ultimi otto mesi.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Limitando i guadagni, il settore bancario della zona euro perde lo 0,8% sulla scia del -10% circa di Handelsbanken, dopo che l'istituto di credito ha riportato un utile netto del primo trimestre inferiore alle aspettative del mercato a causa dell'aumento delle spese.

Kering perde il 7,9% pesando sull'indice francese CAC 40, dopo aver stimato un crollo del 40%-45% dell'utile operativo del primo semestre.

A pesare sull'indice svizzero è invece il gruppo farmaceutico Roche, che perde il 2,6% avendo riportato un calo nelle vendite del primo trimestre pari al 6%, con la diminuzione delle entrate legate alla pandemia.

Volvo Car crolla dell'8,1% dopo che la casa automobilistica svedese ha pubblicato risultati negativi per il trimestre, citando un calo delle entrate derivanti dalla produzione su commissione.

Melexis balza del 18,2% in cima al principale indice belga dopo che il primo fornitore di semiconduttori del Paese ha previsto vendite per il secondo trimestre superiori alle stime degli analisti.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Francesca Piscioneri)