Cathie Wood: le criptovalute sono un “capro espiatorio”

Cathie Wood: le criptovalute sono un “capro espiatorio”
Cathie Wood: le criptovalute sono un “capro espiatorio”


Il CEO di Ark Investment Management, Cathie Wood, ha affermato che i regolatori "usano le criptovalute come capro espiatorio" per le proprie mancanze nella supervisione delle attività bancarie tradizionali.

Cosa è successo

Cathie Wood mercoledì ha risposto a una lettera inviata dal membro del Congresso Tom Emmer (R-Minn.) alla Federal Deposit Insurance Corporation. Nella lettera, Emmer ha messo in dubbio il potenziale abuso di potere della FDIC nell'"eliminare le entità e le opportunità di risorse digitali legali dagli Stati Uniti".

La CEO di Ark ha affermato che FDIC e altri attori impediranno agli Stati Uniti di partecipare alla fase più importante della rivoluzione di Internet. "A nostro avviso, la crittografia è una soluzione ai punti centrali di possibile errore, l'opacità e gli errori normativi nel sistema finanziario tradizionale. Diventata il capro espiatorio per errori politici, e così la criptovaluta prenderà il largo, privando gli Stati Uniti di una delle innovazioni più importanti della storia", ha affermato.

Cosa diceva la lettera

Emmer ha chiesto alla FDIC di fornire chiarimenti sull'eventuale emissione di istruzioni alle banche per non offrire servizi bancari alle società di criptovaluta e se tali istruzioni avrebbero portato a un controllo più severo delle banche che assumono nuovi clienti legati alle criptovalute.

"In tal caso, queste azioni per sfruttare come arma la recente instabilità nel settore bancario, catalizzata da una spesa pubblica catastrofica e da aumenti dei tassi di interesse senza precedenti, sono profondamente inappropriate e potrebbero portare a una più ampia instabilità finanziaria", ha scritto Emmer, citando i recenti commenti dell'ex membro del Congresso Barney Franks, coautore del Dodd-Frank Act.

Perché è importante

Cathie Wood ha osservato che la crittografia non ha costretto SVB e Signature al fallimento. "A mio avviso, la politica della Fed è stata la principale colpevole. A causa della scarsità di finanziamenti da parte di VC e dei rendimenti più elevati sui fondi del mercato monetario, i depositi hanno lasciato il sistema bancario statunitense".

La scorsa settimana, Ark Invest ha pubblicato il suo rapporto "Bitcoin Monthly", che ha rivelato come i rialzisti di Bitcoin (CRYPTO:BTC) hanno dominato l'avvio del 2023.

Movimento dei prezzi

Al momento della stesura di questo articolo, BTC scambiava a 24.643,57 dollari, in calo dello 0,90% nelle ultime 24 ore, dati di Benzinga Pro.

(Illustrazione: Gonzalo Lanzilotta on Benzinga)

Continua a leggere su Benzinga Italia