Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.849,46
    -497,57 (-1,45%)
     
  • Nasdaq

    11.049,50
    -176,86 (-1,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,0342
    -0,0062 (-0,60%)
     
  • BTC-EUR

    15.682,29
    -480,54 (-2,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    380,17
    -0,12 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • S&P 500

    3.963,94
    -62,18 (-1,54%)
     

Coca-Cola, lotto ritirato per rischio chimico: che significa, cosa si rischia davvero

Coca-Cola, lotto ritirato per rischio chimico: che significa, cosa si rischia davvero. REUTERS/Joshua Lott (UNITED STATES BUSINESS)
Coca-Cola, lotto ritirato per rischio chimico: che significa, cosa si rischia davvero. REUTERS/Joshua Lott (UNITED STATES BUSINESS)

Un errore nella distribuzione, che ha fatto sì che nei supermercati siano state vendute delle confezioni di "Coca-Cola Original Taste" che devono ora essere ritirate. Lo ha spiegato il ministero della Salute, che nel suo modello di richiamo ha inquadrato anche i motivi. Si tratta infatti di "richiamo per rischio chimico". Vediamo quindi che cosa è successo.

GUARDA ANCHE: Sai com'è nata la Coca-Cola?

Partiamo dalle specifiche confezioni che devono essere ritirate. Si tratta di quelle da nove bottiglie di vetro da un litro, prodotte da Coca-Cola Hbc Italia Srl nello stabilimento di Nogara, in provincia di Verona, e inserite nel lotto di produzione L2207087N. La loro data di scadenza è il 7 luglio 2023. Ma, soprattutto, le bottiglie in questione indicano la dicitura "senza zucchero". E proprio qui sta il problema.

LEGGI ANCHE: Würstel Conad e tiramisù contaminati, come riconoscerli e cosa fare: l'avviso

Un primo indizio dell'errore emerge subito dal tappo, che è infatti rosso invece che nero come dovrebbe essere (e come è l'etichetta). Ma ad essere sbagliato non è appunto il tappo, bensì l'etichetta. "Errata etichettatura - spiega infatti il ministero della Salute -. Il prodotto contiene zucchero. La bottiglia presenta il tappo rosso anziché nero e l'indicazione 'zero zuccheri' quando invece contiene zucchero".

Coca-Cola, lotto ritirato per rischio chimico: che significa, cosa si rischia davvero (foto: Getty Images)
Coca-Cola, lotto ritirato per rischio chimico: che significa, cosa si rischia davvero (foto: Getty Images)

Le bottiglie sono quindi abbastanza facilmente individuabili e poi sostituibili. Lo spiega la stessa Coca-Cola, il cui invito alla clientela è semplice: "Verificare il numero di lotto riportato sul collo della bottiglia; qualora corrispondesse a quelli coinvolti vi invitiamo a contattare il nostro Numero Verde (800.534.934) per provvedere alla gestione".

GUARDA ANCHE: Imballaggi green e hi-tech per Coca-Cola Hbc Italia

Occorre quindi una precisazione sui termini molto gravi utilizzati dal ministero della Salute: "rischio chimico". Possibile che si possa utilizzare una dicitura del genere per la semplice presenza di zucchero in un prodotto in cui dovrebbe mancare? La risposta è sì: il "rischio chimico" non si limita infatti alla (ben più grave) presenza di sostanze potenzialmente o certamente nocive per l'uomo. È infatti ciò che a norma di legge bisogna affermare in ognuna delle circostanze in cui un prodotto presenta una qualsiasi sostanza chimica (e lo zucchero lo è) che l'etichetta non indica. E questo è il caso delle bottiglie di Coca-Cola del lotto L2207087N.