Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 1 hour 47 minutes
  • FTSE MIB

    33.353,64
    +37,96 (+0,11%)
     
  • Dow Jones

    38.834,90
    +56,76 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.862,23
    +5,21 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    38.570,76
    +88,65 (+0,23%)
     
  • Petrolio

    81,57
    0,00 (0,00%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.572,42
    +391,06 (+0,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.385,19
    +47,44 (+3,55%)
     
  • Oro

    2.343,80
    -3,10 (-0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,0745
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    5.487,03
    +13,80 (+0,25%)
     
  • HANG SENG

    18.430,39
    +514,84 (+2,87%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.902,48
    -12,99 (-0,26%)
     
  • EUR/GBP

    0,8445
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CHF

    0,9495
    +0,0002 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4724
    -0,0007 (-0,05%)
     

Criptovalute sono un rebus? Ecco cosa ne pensa questo Report

Le criptovalute non si possono più ignorare e sono qui per restare, con tutta la loro enorme volatilità.

Con una capitalizzazione di mercato da 1,94 trilioni di dollari, difficile credere che si possa trattare di un colossale “schema Ponzi” o che siamo in presenza di un mero castello di carte.

Inoltre, dal 2018 le criptovalute sono legate a strumenti di investimento regolamentati come i future e gli ETP (exchange traded product), dunque, non si possono affatto sottovalutare.

Restano tuttavia le criticità di un mercato ancora tutto da sviluppare e privo oggettivamente di grandi fondamentali, se non la “visione” di alcune figure di riferimento del mondo crypto che “vedono” cose che gli altri non vedrebbero.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Una ricerca di Morningstar, ‘Cryptocurrency Landscape Report’, prova a fornire alcune direttrici sul comparto delle criptovalute per una migliore comprensione del settore sotto il profilo finanziario.

Criptovalute strumento finanziario popolare

Le criptovalute sono diventate uno strumento finanziario popolare. Tutti ne parlano, in tantissimi sarebbero tentati di acquistarne per “fare soldi”.

Negli spogliatoi delle fabbriche c’è chi si organizza, si scambia informazioni con i colleghi ma poi ci si scontra con la realtà. Bitcoin in una settimana è passato da 48.100 USD a 42.300 USD e resta fiacco.

Questi cambi repentini di scenario sono in grado di mettere a dura prova le strategie anche degli investitori più navigati, figuriamoci di un aspirante investitore.

Conoscere le criptovalute

Il report di Morningstar invita a conoscere le criptovalute, non soltanto “quanto valgono oggi”.

Alcuni fondamentali delle criptovalute si possono trovare proprio nei meccanismi di funzionamento dei crypto asset.

A partire da bitcoin.org e anche da Wikipedia.org, leggere cos’è blockchain e quali sono i meccanismi alla base del funzionamento di una criptomoneta, possono aiutare non poco ad essere indipendenti anche dai “guru” delle criptovalute.

Anche perché il 2021 ha insegnato che molti di loro hanno “toppato” alla grande le previsioni del prezzo del BTC.

Qui abbiamo scritto di Blockchain e il potenziale nascosto su cui investire.

Guardare oltre il breve termine, ma come?

Apprendere come funzionano le crypto e immergersi nel settore leggendo gli approfondimenti pubblicati dai quotidiani di settore, aiuta ad ampliare la visione per guardare sul lungo periodo.

Oggi si parla molto di NFT e di metaverso unito alle crypto. Ma va fatto notare che determinati trend si valutano sull’arco di più anni, per capire quanto di concreto c’è.

I token non fungibili, infatti, sono spesso riduttivamente associati alla Crypto Art ed ai fun token, ma essi possono essere usati per scopi ben più ampi.

La finanza decentralizzata (DeFi) di cui nel 2020 si è parlato moltissimo, e che ora è stata un po’ appannata dagli NFT e in particolare dai tanti furti di asset ai danni dei clienti, è un’altra “componente” del settore delle criptovalute che va visto sul più lungo periodo.

La DeFi apre alla possibilità di fare trading su exchange decentralizzati (DEX), chiedere prestiti di denaro senza dover dare conto ad intermediari, apre alla possibilità di prestare come farebbe una finanziaria.

Bitcoin è il futuro?

Gettando ancora lo sguardo oltre il breve termine, non è scorretto porsi la domanda se bitcoin è il futuro.

Bisogna andare oltre le posizioni dei “guru” assolutisti del BTC ed oltre anche le “previsioni” interessate di imprenditori che nell’acquisto del bitcoin vi hanno riversato centinaia di milioni di dollari.

BTC perde progressivamente la sua dominance a favore di ether (ETH) principalmente, ma anche a favore di tanti altri altcoin sorti nel corso degli anni.

La domanda da porsi è come sarà davvero classificato bitcoin.

Può essere una moneta di pagamento per gli acquisti in negozio, se richiede 10 minuti di tempo per essere accreditata? Diremmo proprio di no.

Allora bitcoin sarà come una commodity? Come sostengono alcuni che la considerano l’oro digitale.

Per gli analisti di Morningstar:

“Crediamo che i due fattori principali che delineeranno la crescita futura del mercato delle criptovalute riguardino due punti: se i consumatori adotteranno in massa la tecnologia blockchain e per quanto tempo persisterà l’interesse speculativo”.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: