Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    56.965,37
    -224,30 (-0,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Dove si dirigerà l’S&P 500 nel 2024?

Dove si dirigerà l’S&P 500 nel 2024?
Dove si dirigerà l’S&P 500 nel 2024?


Il mercato azionario si è ripreso dal periodo magro visto tra agosto e ottobre ed è in procinto di concludere l'anno in modo trionfale.

I tori prendono il sopravvento nel 2023

Prima dell'inizio dell'anno, gli analisti avevano una visione piuttosto cauta, considerando la possibilità di una recessione. Da allora, la maggior parte di quelli sul lato vendita ha aumentato le proprie aspettative.

Ora che resta solo dicembre da superare, l'S&P 500 ha superato le aspettative della maggioranza. I principali driver dell'andamento positivo dell'anno sono stati le mega-cap tech, che sono tornate in vita dopo un 2022 poco brillante. Nel corso dell'ultimo anno, gli investitori sono rimasti cauti mentre la Fed ha gradualmente aumentato i tassi a partire da marzo 2022.

Il sentimento debole degli investitori visto nel 2022 è stato una conseguenza delle incertezze economiche che hanno colpito i consumatori e le imprese. Le aziende hanno risposto alla battuta d'arresto implementando misure di efficienza che hanno mantenuto i costi sotto controllo. In questo modo, sono state in grado di preservare la loro redditività anche se le entrate sono rimaste stagnanti.

Le cose hanno cominciato a migliorare nel 2023. Dopo essere sceso del 19,4% nel 2022, l'S&P 500 ha guadagnato finora il 19,7% quest'anno.

Grafico cortesia di Benzinga

La previsione più ottimistica per l'S&P nel 2023 proviene dall'analista di Fund Strat Tom Lee, che prevede che l'indice arrivi fino a 4.825. Se la sua previsione ottimistica si dimostrerà corretta, l'indice sarebbe in rialzo del 25,7% per l'anno e, da qui a dicembre, l'indice potrebbe registrare un altro aumento del 5%.

Cosa ci aspetta

Mentre l'anno volge al termine e il nuovo anno aspetta il suo ingresso in scena, le previsioni degli analisti per il 2024 sull'S&P 500 sono state contrastanti.

JPMorgan ha una delle previsioni più pessimistiche per il 2024, con l'aspettativa che l'indice S&P 500 terminerà l'anno a 4.200. La società ha basato le sue aspettative contenute sulle valutazioni elevate delle azioni, soprattutto alla luce del "ciclo di vita delle imprese invecchiato, della politica monetaria restrittiva e dei rischi geopolitici".

Le previsioni più ottimistiche provengono da società come Capital Economics, BMO Capital Economics, Deutsche Bank, BofA e RBC Capital Markets. Queste società hanno previsioni per l'S&P 500 di 5.000 o più, secondo un post di TKer, una società che condivide dati e informazioni di mercato.

I target price delle società di Wall Street sono i seguenti:

  • JPMorgan: 4.200

  • Morgan Stanley: 4.500

  • UBS: 4.600

  • Wells Fargo: 4.625

  • Goldman Sachs: 4.700

  • Societe Generale: 4.750

  • Barclays: 4.800

  • BofA, RBC Capital Markets: 5.000

  • BMO, Deutsche Bank: 5.100

  • Capital Economics: 5.500

La ripresa vista nel mercato a novembre è in parte dovuta agli investitori che prezzano i tagli dei tassi della Fed a breve e medio termine. La continua diminuzione della pressione inflazionistica dovrebbe consentire alla Fed di invertire i suoi rialzi dei tassi, che hanno portato il tasso dei fondi fed a un massimo di 22 anni del 5,25-5,50%.

Il capo economista di Comerica, Bill Adams, ha suggerito in una nota recente che potrebbe esserci la strada libera per la Fed per tagliare i tassi nel 2024. Gli analisti vedono la banca centrale abbassare il tasso dei fondi fed del 75% nel 2024, con il primo taglio di un quarto di punto che arriverà a giugno 2024. Alcuni economisti prevedono addirittura la possibilità di ulteriori tagli nell'anno in arrivo.

In tale scenario, i mercati potrebbero lanciarsi in un rally senza ostacoli nel nuovo anno. Se l'economia evita una recessione e l'inflazione scende per allinearsi all'obiettivo della Fed, l'appetito per il rischio potrebbe aumentare, dimostrandosi salutare per le azioni.

Lo SPDR S&P 500 ETF Trust (NYSE:SPY), un fondo negoziato in borsa che segue le prestazioni dell'indice S&P 500, ha chiuso la sessione di venerdì in rialzo dello 0,59% a 459,10, dati di Benzinga Pro.

Foto: Shutterstock

Continua a leggere su Benzinga Italia