Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 18 minutes
  • FTSE MIB

    34.889,65
    -509,17 (-1,44%)
     
  • Dow Jones

    40.003,59
    +134,19 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.685,97
    -12,33 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    39.069,68
    +282,30 (+0,73%)
     
  • Petrolio

    79,77
    -0,29 (-0,36%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.748,66
    -172,52 (-0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.366,93
    +12,51 (+0,92%)
     
  • Oro

    2.432,00
    +14,60 (+0,60%)
     
  • EUR/USD

    1,0862
    -0,0009 (-0,09%)
     
  • S&P 500

    5.303,27
    +6,17 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    19.636,22
    +82,61 (+0,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.074,29
    +1,84 (+0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8554
    -0,0005 (-0,06%)
     
  • EUR/CHF

    0,9879
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4794
    +0,0001 (+0,01%)
     

Enel, in trim1 salgono utili, scendono ricavi, conferma guidance 2023

Il logo Enel davanti a miniature di tralicci

MILANO (Reuters) - Enel archivia il primo trimestre con utili in aumento e ricavi in calo e conferma la guidance per il 2023.

L'Ebitda ordinario si attesta a 5,46 miliardi di euro (+21,8%) grazie alla crescita del business integrato, risultante dalla combinazione dei business di Generazione Termoelettrica e Trading, Enel Green Power, Mercati Finali ed Enel X, unitamente ai migliori risultati di Enel Grids, si legge in una nota.

L'utile netto ordinario del gruppo sale dell'1,9% a 1,51 miliardi.

I ricavi segnano una flessione del 22,6% a 26,41 miliardi, principalmente riconducibile a una progressiva discesa dei prezzi dell'energia a seguito della normalizzazione del contesto energetico.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L'indebitamento netto è in calo a 58,9 miliardi (-1,9% rispetto a fine 2022).

"Alla luce della solida performance del primo trimestre, la guidance fornita ai mercati finanziari in occasione della presentazione del Piano Strategico 2023-2025 nel novembre 2022 è confermata", si legge nella nota. Per il 2023, il gruppo prevede un Ebitda ordinario compreso tra 20,4 e 21,0 miliardi, un utile netto ordinario di 6,1-6,3 miliardi e un indebitamento finanziario netto tra 51 e 52 miliardi.

(Sabina Suzzi, editing Claudia Cristoferi)