Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 4 hours 55 minutes
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.666,26
    -280,67 (-0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,0865
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.604,18
    -820,34 (-1,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.524,60
    +36,06 (+2,42%)
     
  • HANG SENG

    19.237,83
    +17,21 (+0,09%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Enel, utile netto trim1 balza 44%, Ebitda +11,6% spinto da rinnovabili, conferma target debito

Il logo Enel presso la sede di Milano

MILANO (Reuters) - Il gruppo Enel chiude il primo trimestre con un risultato netto ordinario a 2.180 milioni di euro, in crescita del 44,2% rispetto allo stesso periodo 2023. L'aumento è principalmente riconducibile all'andamento positivo della gestione operativa ordinaria e all'ottimizzazione della gestione finanziaria.

Secondo una nota del gigante elettrico, i ricavi scendono del 26,4% a 19.432 milioni e la variazione è principalmente riconducibile alla progressiva discesa dei prezzi nei periodi a confronto e alle minori quantità di energia vendute sui mercati finali.

L'Ebitda ordinario si attesta a 6.094 milioni, in salita dell'11,6% e si avvantaggia in particolare dei positivi risultati dei business integrati grazie alla generazione rinnovabile, soprattutto per l'incremento della produzione da fonte idroelettrica in Italia, Spagna e Cile.

"Siamo fiduciosi di raggiungere tutti i nostri obiettivi per il 2024, inclusa la riduzione del debito netto di gruppo, che già oggi è sceso a 54 miliardi di euro considerando anche le dismissioni ormai in fase di finalizzazione. L’ottima performance del primo trimestre ci fornisce ampia visibilità anche sulla conferma della politica di remunerazione degli azionisti presentata nel capital markets day di novembre 2023", sottolinea il Cfo, Stefano De Angelis.

Comunicato integrale

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)