Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 6 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    32.609,01
    -91,91 (-0,28%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,10
    -0,39 (-0,51%)
     
  • Bitcoin EUR

    46.993,91
    -638,95 (-1,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.042,40
    -7,00 (-0,34%)
     
  • EUR/USD

    1,0842
    +0,0020 (+0,18%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.861,33
    -11,24 (-0,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8549
    +0,0011 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9538
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4658
    +0,0048 (+0,33%)
     

Energia elettrica, Enel ed Hera si aggiudicano 7 lotti a testa in asta tutele graduali

Il logo della multinazionale italiana dell'energia Enel a Milano

MILANO (Reuters) - L'Acquirente unico ha reso noto gli esiti dell'asta per aggiudicare i servizi a tutela graduali per i clienti domestici di energia elettrica non vulnerabili, rimasti legati al regime di maggior tutela, a seguito della completa liberalizzazione del settore decisa dal Governo.

A Enel ed Hera sono andati sette lotti a testa, con la prima che si è aggiudicata in particolare i comuni di Roma e Milano, mentre la seconda Genova, Bergamo e Bologna fra i comuni più grossi.

A Iren due lotti, in particolare nel Sud; così come per A2A due lotti con i comuni di Napoli, Cagliari e Palermo.

A Edison quattro lotti (Bari, Catania e altri comuni del Sud)

Infine a E.On energia è andato un lotto e a Illumia due lotti.

Complessivamente circa 5 milioni di utenti saranno coinvolti dal cambio di fornitore "che avverrà automaticamente e senza alcuna interruzione nell'erogazione della fornitura", sottolinea la nota dell'acquirente unico.

Infine, tutti i fornitori hanno presentato offerte ben al di sotto della base d'asta.

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)