Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 4 hrs 38 mins
  • FTSE MIB

    32.868,48
    -65,81 (-0,20%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,98 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,04 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    40.109,23
    +198,41 (+0,50%)
     
  • Petrolio

    79,55
    -0,42 (-0,53%)
     
  • BTC-EUR

    59.977,00
    +3.044,44 (+5,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,00
    -4,70 (-0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,0859
    +0,0020 (+0,1846%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.595,97
    +6,53 (+0,04%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.898,29
    +3,43 (+0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8562
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9594
    +0,0024 (+0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4724
    +0,0033 (+0,22%)
     

Eni detiene 6,33% del capitale a conclusione piano di buyback

Il logo Eni a San Donato Milanese

MILANO (Reuters) - Al termine del piano di buyback, concluso il 29 novembre scorso e avviato il 30 maggio, considerando le azioni proprie già in portafoglio e l'assegnazione di azioni ordinarie ai dirigenti, Eni detiene 226.097.834 azioni proprie pari al 6,33% del capitale sociale.

E' quanto si legge in un comunicato.

Il programma di acquisto di azioni proprie 2022 è stato completato in 6 mesi dalla data di avvio, in anticipo rispetto all’indicazione del mese di aprile 2023 comunicata al momento di avvio del programma, aggiunge la nota.

Il 29 luglio scorso la società aveva comunicato al mercato l'aumento dell'impegno per il buy-back a 2,4 miliardi di euro.

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)