Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 5 hours 12 minutes
  • FTSE MIB

    32.758,37
    +93,16 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    38.589,16
    -57,94 (-0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.688,88
    +21,28 (+0,12%)
     
  • Nikkei 225

    38.102,44
    -712,12 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    78,41
    -0,04 (-0,05%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.402,25
    -552,96 (-0,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.359,35
    -28,81 (-2,08%)
     
  • Oro

    2.335,80
    -13,30 (-0,57%)
     
  • EUR/USD

    1,0708
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • S&P 500

    5.431,60
    -2,14 (-0,04%)
     
  • HANG SENG

    17.936,12
    -5,66 (-0,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.857,16
    +18,02 (+0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8453
    +0,0015 (+0,18%)
     
  • EUR/CHF

    0,9548
    +0,0022 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,4713
    +0,0014 (+0,10%)
     

Euro e borsa Parigi colpiti da decisione shock Macron di elezioni anticipate

Il presidente francese Emmanuel Macron appare su uno schermo dopo la chiusura dei seggi per le elezioni del Parlamento europeo, a Parigi

LONDRA/SINGAPORE (Reuters) - L'euro è in calo e i mercati obbligazionario e azionario francesi subiscono dure perdite in seguito alla decisione del presidente francese Emmanuel Macron di indire elezioni parlamentari anticipate dopo essere stato sconfitto dall'estrema destra nel voto per l'Unione europea.

L'euro perde lo 0,4% nei primi scambi europei, dopo aver toccato il minimo di un mese a 1,0764 dollari ed essere crollato a un minimo di 21 mesi contro la sterlina, a 84,53 pence.

I prezzi dei titoli di Stato francesi scivolano spingendo i rendimenti ai massimi da due settimane, intorno al 3,17%, mentre l'indice parigino delle blue-chip cede circa il 2%, trascinato dalle forti perdite di banche come Bnp Paribas e Societe Generale.

Il benchmark europeo STOXX 600 è in ribasso dello 0,6%.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

I partiti centristi, liberali e socialisti dovrebbero mantenere la maggioranza in seguito alle elezioni del Parlamento europeo, ma i nazionalisti euroscettici hanno registrato i maggiori guadagni, sollevando dubbi sulla capacità delle grandi potenze di guidare la politica del blocco.

In una scommessa rischiosa per ristabilire l'autorità, Macron ha indetto un'elezione parlamentare con il primo turno il 30 giugno.

Se il partito di estrema destra Rassemblement National dovesse ottenere la maggioranza, Macron rimarrebbe senza voce in capitolo negli affari interni.

"Questa è probabilmente una notizia negativa per i mercati", ha detto Holger Schmieding, capo economista di Berenberg.

"Introduce un elemento inaspettato di incertezza".

(Tradotto da Camilla Borri, editing Sabina Suzzi)