Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    33.764,15
    +50,21 (+0,15%)
     
  • Dow Jones

    37.983,24
    -475,84 (-1,24%)
     
  • Nasdaq

    16.175,09
    -267,10 (-1,62%)
     
  • Nikkei 225

    39.523,55
    +80,92 (+0,21%)
     
  • Petrolio

    85,45
    +0,43 (+0,51%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.260,19
    -3.146,52 (-4,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.360,20
    -12,50 (-0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,0646
    -0,0085 (-0,79%)
     
  • S&P 500

    5.123,41
    -75,65 (-1,46%)
     
  • HANG SENG

    16.721,69
    -373,34 (-2,18%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.955,01
    -11,67 (-0,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8547
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9728
    -0,0027 (-0,28%)
     
  • EUR/CAD

    1,4653
    -0,0029 (-0,19%)
     

Fincantieri, contratto da 1,18 mld per fornitura due pattugliatori a Difesa Indonesia

Il cantiere navale Fincantieri a Monfalcone, nei pressi di Trieste

MILANO (Reuters) - Fincantieri e il Ministero della Difesa indonesiano hanno firmato un contratto per la fornitura di due navi pattugliatori, per un valore di 1,18 miliardi di euro.

Secondo quanto si legge in un comunicato, la Ppa è altamente flessibile e ha un eccellente livello tecnologico, con capacità di assolvere a molteplici compiti che vanno dal pattugliamento con capacità di soccorso in mare, alle operazioni di Protezione Civile, nonché da nave combattente di prima linea.

Nell'ambito dell'operazione, Fincantieri agirà quale prime contractor nei confronti del ministero della Difesa indonesiano e coordinerà in particolare gli altri partner industriali, tra cui Leonardo, per gli adeguamenti del sistema di combattimento delle navi e la prestazione dei relativi servizi logistici, sottolinea la nota.

"Questo contratto è una pietra miliare per lo sviluppo della partnership strategica tra il nostro gruppo e l'Indonesia. Lo vediamo come la prima di altre importanti opportunità di collaborazione con il ministero della Difesa indonesiano, in una logica di partnership a lungo termine grazie al supporto strutturale delle nostre istituzioni, a partire dal ministero della Difesa e dalla Marina Militare Italiana", ha così commentato l'AD, Pierroberto Folgiero.

Comunicato integrale

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)