Annuncio pubblicitario
Italia Markets open in 2 hrs 45 mins
  • Dow Jones

    38.503,69
    +263,71 (+0,69%)
     
  • Nasdaq

    15.696,64
    +245,33 (+1,59%)
     
  • Nikkei 225

    38.412,07
    +859,91 (+2,29%)
     
  • EUR/USD

    1,0710
    +0,0006 (+0,0535%)
     
  • BTC-EUR

    62.237,04
    +72,97 (+0,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.434,05
    +19,29 (+1,36%)
     
  • HANG SENG

    17.110,21
    +281,28 (+1,67%)
     
  • S&P 500

    5.070,55
    +59,95 (+1,20%)
     

Forex, dollaro in calo contro euro in avvio di settimana ricca di eventi

Banconota del dollaro statunitense

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro statunitense è in leggero calo rispetto all'euro all'inizio di una settimana ricca di eventi per i mercati, come il bilancio del Regno Unito, la riunione della Banca centrale europea, i dati sull'occupazione Usa e importanti momenti politici sia in Cina che negli Stati Uniti.

Forte attenzione anche al Bitcoin, che ha toccato un picco di oltre due anni sopra i 65.000 dollari dopo un fine settimana tranquillo, spinto al rialzo nelle ultime settimane dai grandi flussi verso i fondi negoziati in borsa di criptovalute, soprattutto negli Stati Uniti.

L'euro è in rialzo dello 0,2% a 1,0859 dollari, mentre l'indice del dollaro, che misura la valuta rispetto ad altre sei, rimane poco mosso a 103,776 dollari. Lo yen fluttua intorno alla soglia d'allerta di 150 per dollaro. Intorno alle 16,05, il dollaro è in rialzo dello 0,2% a 150,33 yen.

Negli Stati Uniti, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell testimonierà davanti ai legislatori mercoledì e giovedì; seguiranno i dati sulle buste paga statunitensi venerdì, con previsioni che indicano un aumento ancora solido di 200.000 posti di lavoro dopo il balzo di gennaio di 353.000 unità.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

C'è attesa anche per il Super Tuesday, il giorno più importante del calendario delle primarie presidenziali statunitensi.

La sterlina aumenta dello 0,29% rispetto al dollaro, a 1,26895 dollari, in attesa del bilancio britannico, previsto per mercoledì. Il ministro delle Finanze Jeremy Hunt ha cercato di smorzare le speculazioni su importanti tagli fiscali pre-elettorali.

La Bce si riunirà invece giovedì. La maggior parte dei funzionari della Bce si è mostrata cauta rispetto alla possibilità di un taglio dei tassi di interesse a breve.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Antonella Cinelli)