Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 4 hours 13 minutes
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.716,59
    -230,34 (-0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,0861
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.492,29
    -1.143,54 (-1,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.527,09
    +38,54 (+2,59%)
     
  • HANG SENG

    19.294,47
    +73,85 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Forex, dollaro in calo, dati Cpi Usa mostrano aumento inferiore ad attese

Banconote del dollaro

NEW YORK/LONDRA (Reuters) - Il dollaro è in ribasso dopo che i prezzi al consumo statunitensi sono aumentati meno del previsto ad aprile, indicando una ripresa del trend al ribasso dell'inflazione nel secondo trimestre e riaccendendo le speranze sulla possibilità che la Federal Reserve tagli i tassi di interesse a settembre.

Intorno alle 16,45, l'indice del dollaro scambia in ribasso dello 0,36% a 104,63.

Il maggior calo del dollaro si registra contro lo yen, con un indebolimento dello 0,59% a 155,48.

Tra le altre principali valute, l'euro è in rialzo dello 0,31% a 1,0852 dollari e la sterlina sale dello 0,4% a 1,2638.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Intanto, lo yuan rimbalza dai minimi di due settimane rispetto al dollaro, grazie a indiscrezioni di un possibile piano per far fronte all'eccesso di case invendute del Paese, che ha fatto passare in secondo piano la decisione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden di imporre forti aumenti dei dazi su una serie di beni cinesi. Il dollaro cede lo 0,22% a 7,2229 yuan nel trading offshore.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Antonella Cinelli)