Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    37.778,67
    -204,57 (-0,54%)
     
  • Nasdaq

    15.927,17
    -247,93 (-1,53%)
     
  • Nikkei 225

    39.232,80
    -290,75 (-0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,0629
    -0,0017 (-0,16%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.250,82
    +73,24 (+0,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • HANG SENG

    16.600,46
    -121,23 (-0,72%)
     
  • S&P 500

    5.072,39
    -51,02 (-1,00%)
     

Forex, dollaro in calo, yen stabile dopo parole ministro Finanze giapponese

Banconote dello yen e del dollaro

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro perde terreno con i trader in attesa di nuovi indizi sulla politica monetaria della Federal Reserve, mentre lo yen rimane stabile dopo che il ministro delle Finanze giapponese ha detto di non escludere alcuna misura per far fronte all'indebolimento della valuta.

Gli investitori devono fare i conti con la possibilità che la banca centrale statunitense tagli i tassi di interesse tre volte quest'anno, come attualmente previsto, se l'inflazione rimarrà elevata e la crescita economica forte.

La spesa per consumi personali (Pce), in calendario per venerdì è il principale dato economico di questa settimana. L'indice dei prezzi Pce 'core' dovrebbe aumentare dello 0,3% a febbraio, con una lettura su anno a 2,8%.

Nella seduta di venerdì però i volumi potrebbero essere leggeri, dato che i mercati azionari e obbligazionari Usa sono chiusi per le festività pasquali.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Attorno alle 15,30, l'indice del dollaro scende dello 0,25% a 104,21 mentre l'euro guadagna lo 0,12% a 1,0842 dollari.

Lo yen rimane invariato a 151,41 dopo che il ministro delle Finanze giapponese, Shunichi Suzuki, ha detto che "non sono auspicabili rapidi movimenti valutari".

(Tradotto da Federica Urso, editing Sara Rossi)