Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    35.398,82
    -11,31 (-0,03%)
     
  • Dow Jones

    40.003,59
    +134,21 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.685,97
    -12,35 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    38.787,38
    -132,88 (-0,34%)
     
  • Petrolio

    80,00
    +0,77 (+0,97%)
     
  • BTC-EUR

    61.566,06
    +1.198,87 (+1,99%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.369,64
    -4,20 (-0,31%)
     
  • Oro

    2.419,80
    +34,30 (+1,44%)
     
  • EUR/USD

    1,0872
    +0,0002 (+0,0217%)
     
  • S&P 500

    5.303,27
    +6,17 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    19.553,61
    +177,08 (+0,91%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.064,14
    -8,31 (-0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8559
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    0,9880
    +0,0037 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,4793
    -0,0001 (-0,01%)
     

Forex, dollaro debole su nuove scommesse taglio tassi, yen in calo

Banconote da 100 dollari statunitensi

LONDRA (Reuters) - Il dollaro scambia in lieve calo, dopo che i dati sulla crescita dei posti di lavoro negli Stati Uniti hanno fatto aumentare le scommesse sulla possibilità che la Federal Reserve tagli i tassi quest'anno, mentre lo yen è sceso dopo che il sospetto intervento della scorsa settimana ha innescato un rally.

La scorsa settimana lo yen ha registrato il maggior guadagno settimanale dall'inizio di dicembre del 2022 a seguito di due presunti interventi di Tokyo per allontanare la valuta dai minimi di 34 anni di 160,245 per dollaro. In settimana ha guadagnato il 3,5%.

Intorno alle ore 10,20 italiane, lo yen cede lo 0,5% a 153,81 per dollaro.

L'indice del dollaro, che misura la valuta statunitense rispetto ad altre sei, scambia a 105,07, dopo aver toccato un minimo di oltre tre settimane a 104,52 venerdì. L'indice è in crescita di quasi il 4% quest'anno, ma ha perso quasi l'1% la scorsa settimana.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L'euro si attesta a 1,0771 dollari, mentre la sterlina guadagna lo 0,2% a 1,2572 dollari prima dell'annuncio sulla politica monetaria della Banca d'Inghilterra di giovedì, dove si prevede che l'istituto centrale manterrà i tassi d'interesse invariati al 5,25%.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Stefano Bernabei)