Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 51 minutes
  • FTSE MIB

    33.786,02
    -95,48 (-0,28%)
     
  • Dow Jones

    37.775,38
    +22,07 (+0,06%)
     
  • Nasdaq

    15.601,50
    -81,87 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    37.068,35
    -1.011,35 (-2,66%)
     
  • Petrolio

    81,91
    -0,82 (-0,99%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.121,83
    +2.227,79 (+3,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.334,84
    +22,22 (+1,72%)
     
  • Oro

    2.389,20
    -8,80 (-0,37%)
     
  • EUR/USD

    1,0652
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    5.011,12
    -11,09 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,73 (-0,99%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.912,77
    -23,80 (-0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8564
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    0,9679
    -0,0032 (-0,33%)
     
  • EUR/CAD

    1,4661
    +0,0011 (+0,07%)
     

Forex, dollaro e yen poco mossi, in vista possibile svolta BoJ

Banconote del dollaro statunitense

NEW YORK/LONDRA (Reuters) - Il dollaro è poco mosso, in vista delle numerose riunioni delle banche centrali di questa settimana, con la Banca del Giappone che dovrebbe porre fine ai tassi d'interesse negativi e il mercato che attende le ultime proiezioni della Federal Reserve sui tagli dei tassi.

Oltre al Giappone e agli Stati Uniti, questa settimana si riuniranno le banche centrali di Gran Bretagna, Australia, Norvegia, Svizzera, Messico, Taiwan, Brasile e Indonesia.

Alle 15,45, l'indice del dollaro, che misura la valuta statunitense rispetto ad altre sei, è in leggero rialzo (+0,06%) a 103,494. Quest'anno è salito di circa il 2% grazie all'andamento migliore del previsto dell'economia statunitense, che ha indotto gli investitori a ridimensionare le scommesse su una riduzione dei tassi rapida e profonda da parte della Fed nel 2024.

Mercoledì l'attenzione si concentrerà sull'eventualità che i policymaker statunitensi modifichino le proprie proiezioni sui tassi, o dot plot, per l'anno in corso. A dicembre, i banchieri avevano previsto un allentamento di 75 punti base nel 2024.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

In marginale rialzo alla stessa ora anche lo yen (+0,09%) a 149,22 per dollaro.

Aumenti dei salari più consistenti del previsto da parte delle principali aziende giapponesi hanno rafforzato le aspettative secondo cui BoJ potrebbe abbandonare la sua attuale politica monetaria ultra-accomodante, potenzialmente già nella riunione di domani.

L'euro scambia stabile a 1,0886 dollari, mentre la sterlina si attesta a 1,2729 dollari, in calo dello 0,08% in vista della riunione della Banca d'Inghilterra di giovedì, quando si prevede che la banca centrale manterrà i tassi invariati al 5,25%.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Valentina Consiglio)