Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.089,72
    -410,29 (-0,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Forex dollaro stabile, focus settimana su dati inflazione Usa

Banconote del dollaro statunitense e dell'euro

LONDRA (Reuters) - Il dollaro è stabile mentre la giornata festiva nei principali mercati asiatici attenua l'inizio di quella che potrebbe diventare una settimana intensa, con gli occhi puntati sui dati dell'inflazione statunitense per capire quando la Federal Reserve potrebbe iniziare a tagliare i tassi.

Alle 10,15 l'euro cala leggermente a 1,0774 dollari, allontanandosi dai massimi di 10 giorni toccati a inizio seduta dopo che la scorsa settimana aveva registrato un piccolo rimbalzo dopo i costanti cali del 2024. I dati sulla crescita economica della zona euro nel quarto trimestre, in agenda mercoledì, potrebbero offrire una nuova direzione.

La sterlina è invariata a 1,26275 dollari, anche se lo yen giapponese scambia a 149,13 per dollaro mentre la pubblicazione dei dati sull'inflazione Usa di gennaio, prevista domani, limita i movimenti.

Gli analisti si aspettano che l'inflazione di fondo degli Stati Uniti si attesti allo 0,3% su base mensile, ma con un tasso annuo ancora elevato, al 3,8%.

I mercati tengono d'occhio anche lo yen, altamente sensibile ai tassi di interesse, che si è rafforzato notevolmente alla fine dello scorso anno quando i mercati hanno previsto un taglio anticipato dei tassi statunitensi, ma che da allora si è indebolito in seguito al dilatarsi dei tempi.

10:15

CAMBIO RIC BID ASK CHIUSURA

EURO/DOLLA EUR= 1,0774 1,0778 1,0782

RO

DOLLARO/YE JPY= 149,13 149,16 149,3

N

EURO/YEN EURJPY= 160,71 160,72 160,98

EURO/STERL EURGBP= 0,8532 0,8536 0,8536

INA

ORO SPOT XAU= 2.023,3 2.023,7 2.024

NOME RIC VALORE VAR. % CHIUSURA

INDICE

INDICE .DXY 104,116 0 104,111

DOLLARO

(Tradotto da Laura Contemori, editing Antonella Cinelli)