Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 1 min
  • FTSE MIB

    33.702,85
    +482,54 (+1,45%)
     
  • Dow Jones

    38.902,49
    +67,63 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    17.871,72
    +9,49 (+0,05%)
     
  • Nikkei 225

    38.633,02
    +62,26 (+0,16%)
     
  • Petrolio

    82,31
    +0,74 (+0,91%)
     
  • BTC-EUR

    60.517,25
    -105,28 (-0,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.348,36
    -34,30 (-2,48%)
     
  • Oro

    2.370,50
    +23,60 (+1,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0719
    -0,0029 (-0,2680%)
     
  • S&P 500

    5.492,97
    +5,94 (+0,11%)
     
  • HANG SENG

    18.335,32
    -95,07 (-0,52%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.948,36
    +62,91 (+1,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8454
    +0,0009 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9544
    +0,0044 (+0,46%)
     
  • EUR/CAD

    1,4679
    -0,0046 (-0,31%)
     

Forex, euro ai minimi di un mese dopo annuncio Macron di elezioni anticipate

Banconote in dollari statunitensi

LONDRA/SINGAPORE (Reuters) - L'euro subisce forti perdite, colpito dall'incertezza politica dopo che i successi dell'estrema destra nelle elezioni per il Parlamento europeo di ieri hanno spinto il presidente francese Emmanuel Macron a indire elezioni nazionali anticipate.

L'incertezza in Francia aggiunge un altro elemento a quella che sarà una settimana impegnativa per i mercati, con i dati cruciali sull'inflazione statunitense previsti per mercoledì, giorno in cui si terrà anche la riunione di politica monetaria della Federal Reserve, mentre la riunione della Banca del Giappone concluderà la settimana.

L'euro ha toccato un minimo di un mese contro il dollaro, a 1,0748 dollari, e scambia ora a -0,4% a 1,0754 dollari.

Il calo della moneta comune è generalizzato: scambia in ribasso dello 0,3% sulla sterlina dopo aver toccato un nuovo minimo di quasi due anni a 84,51 pence, e anche nei confronti del franco svizzero cede lo 0,3%, dopo aver toccato un minimo di sette settimane a 0,9639 franchi.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Il dollaro avanza dello 0,15% rispetto alla valuta giapponese, a 156,95 yen. Con la sterlina in calo dello 0,15% a 1,2703 dollari, l'indice del dollaro - che tiene traccia della valuta rispetto ad altre sei principali controparti - guadagna lo 0,34% a 105,242. All'inizio delle contrattazioni aveva toccato un massimo di un mese a 105,3.

Anche il Giappone sarà al centro dell'attenzione questa settimana: la Banca del Giappone terrà la riunione di politica monetaria giovedì e venerdì, e si prevede che mantenga i tassi di interesse a breve termine in un intervallo dello 0-0,1%.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Antonella Cinelli)