Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.665,21
    -944,64 (-2,81%)
     
  • Dow Jones

    38.542,37
    -104,73 (-0,27%)
     
  • Nasdaq

    17.662,84
    -4,72 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    38.814,56
    +94,09 (+0,24%)
     
  • Petrolio

    78,53
    -0,09 (-0,11%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.156,54
    -1.162,15 (-1,86%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.380,93
    -36,95 (-2,61%)
     
  • Oro

    2.350,30
    +32,30 (+1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,0707
    -0,0036 (-0,33%)
     
  • S&P 500

    5.425,21
    -8,53 (-0,16%)
     
  • HANG SENG

    17.941,78
    -170,85 (-0,94%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.839,14
    -96,36 (-1,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8436
    +0,0024 (+0,29%)
     
  • EUR/CHF

    0,9528
    -0,0067 (-0,70%)
     
  • EUR/CAD

    1,4703
    -0,0047 (-0,32%)
     

Forex, euro e sterlina in calo contro dollaro, timori su banche europee

Una serie di banconote da 100 dollari a Tokyo

WASHINGTON/LONDRA (Reuters) - L'euro e la sterlina sono in deciso calo, mentre il dollaro si rafforza, in un clima di nervosismo sulle banche che i dati migliori del previsto sui Pmi di marzo non riescono a contrastare.

I titoli bancari sono crollati in Europa, con i pesi massimi di Deutsche Bank e Ubs schiacciati dai timori che i problemi che hanno colpito il settore, i più gravi dai tempi della crisi finanziaria 2008, non siano ancora stati arginati.

L'indice del dollaro è in rialzo dello 0,59% a 103,210, mentre l'euro arretra dello 0,81% a 1,0743 dollari.

I dati Pmi migliori del previsto non sono riusciti a sollevare la moneta unica e il clima sui mercati è fragile, con le banche europee in calo di oltre il 3%.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L'avversione al rischio fa scendere anche la sterlina dello 0,48% a 1,2226 dollari, nonostante i dati che mostrano una crescita dell'economia britannica nel primo trimestre e un aumento della fiducia.

I mercati osserveranno con attenzione la lettura dell'indice dei prezzi delle spese per consumi personali (Pce) della prossima settimana, venerdì, in cerca rca di indicazioni sulle prossime decisioni di Federal Reserve in materia di tassi, ha detto Joseph Trevisani, analista senior di FXStreet.com.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Alessia Pé)