Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 3 hours 52 minutes
  • Dow Jones

    39.671,04
    -201,95 (-0,51%)
     
  • Nasdaq

    16.801,54
    -31,08 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    38.913,48
    +296,38 (+0,77%)
     
  • EUR/USD

    1,0833
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.114,76
    -497,31 (-0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.510,60
    -15,82 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    18.912,39
    -283,21 (-1,48%)
     
  • S&P 500

    5.307,01
    -14,40 (-0,27%)
     

Francia, un incendio riduce in cenere 130 ettari di territorio

Incendio ''fuori stagione'' in Francia.
Le fiamme sono riuscite a percorrere chilometri di territorio e devastare 130 ettari nella zona di Mouriès, nel dipartimento di Bouches-du-Rhône.
Le condizioni meteo sono comunque piuttosto sfavorevoli poiché il maestrale,che soffia a raffiche, raggiunge i 100 km/h .

180 vigili del fuoco sono stati mobilitati, con 83 dispositivi per proteggere le case e combattere contro la progressione del fuoco.

Il rischio incendi in inverno

Anche se può sembrare strano, l'inverno è stagione di incendi: "Il rischio di incendi boschivi non è limitato all'estate, tutti i tipi di vegetazione sono vulnerabili anche durante l'inverno", ha avvertito il Ministero dell'Ecologia.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

"Non c'è niente di straordinario, un incendio invernale può capitare", ha detto Isabelle Palacios, comandante delle operazioni di emergenza dell'SDIS 13, "La regione è stata sferzata da un forte vento di maestrale negli ultimi quindici giorni, quindi la vegetazione in superficie si è un po' seccata", ha aggiunto.

È dunque la siccità invernale a favorire la maggior parte dei focolai. Durante il periodo di riposo vegetativo, la flora mediterranea è talvolta ancora più secca che in estate e, quindi, più sensibile agli incendi, soprattutto in caso di forte vento.