Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    34.490,71
    +23,01 (+0,07%)
     
  • Dow Jones

    39.069,59
    +4,29 (+0,01%)
     
  • Nasdaq

    16.920,79
    +184,79 (+1,10%)
     
  • Nikkei 225

    38.646,11
    -457,09 (-1,17%)
     
  • Petrolio

    77,80
    +0,08 (+0,10%)
     
  • Bitcoin EUR

    63.382,12
    -341,17 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.491,66
    +23,56 (+1,60%)
     
  • Oro

    2.335,20
    +0,70 (+0,03%)
     
  • EUR/USD

    1,0847
    +0,0029 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    5.304,72
    +36,88 (+0,70%)
     
  • HANG SENG

    18.608,94
    -259,76 (-1,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.035,41
    -2,19 (-0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8517
    +0,0001 (+0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9909
    +0,0024 (+0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,4819
    -0,0028 (-0,19%)
     

Generali, Caltagirone costituisce pegno su 0,6%, acquista altro 0,1%

Il logo Generali presso la Torre dell'azienda

MILANO (Reuters) - Francesco Gaetano Caltagirone ha costituito un pegno su circa 9,1 milioni di azioni Generali, pari a circa lo 0,6% del capitale, e ha acquistato un ulteriore 0,1%, secondo quanto si legge in un internal dealing.

L'imprenditore sale quindi al 7,3% circa del capitale di Generali, consolidando la posizione di secondo azionista dietro Mediobanca (12,82% del capitale e 17,2% di diritti di voto) e davanti a Leonardo Del Vecchio (5,79%) e alla famiglia Benetton (3,97%).

Il patto tra Caltagirone, Del Vecchio e Fondazione Crt si porta al 14,31%.

(in redazione a Milano Gianluca Semeraro)