Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    39.873,58
    +66,81 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0858
    -0,0004 (-0,0326%)
     
  • BTC-EUR

    63.777,90
    -1.023,71 (-1,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.504,32
    +15,78 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,47
    +13,34 (+0,25%)
     

Germania, inflazione sale in quattro stati, indica lieve aumento a livello nazionale

Lo skyline con il distretto bancario durante il tramonto a Francoforte

BERLINO (Reuters) - Secondo dati preliminari, quattro importanti Stati tedeschi hanno registrato un aumento dell'inflazione ad aprile, il che suggerisce che l'inflazione nazionale potrebbe interrompere la sua traiettoria discendente e mostrare un leggero rimbalzo questo mese.

In Baviera, il tasso d'inflazione è salito al 2,5% in aprile dal 2,3% di marzo; nel Brandeburgo è aumentato al 3,0% dal 2,8%; in Sassonia al 2,7% dal 2,5% e in Assia all'1,9% dall'1,6%.

Il tasso di inflazione in Nord Reno-Westfalia, lo Stato più popoloso della Germania, è rimasto invariato rispetto al mese precedente, attestandosi al 2,3% in aprile. Nel Baden-Wuerttemberg è calato al 2,1% dal 2,3%.

Gli economisti intervistati da Reuters prevedono che il tasso d'inflazione armonizzato della Germania si attesti al 2,3% in aprile, invariato rispetto a marzo.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L'attenzione degli economisti sarà rivolta ai dati sull'inflazione nazionale tedesca che saranno pubblicati nel corso della giornata, in attesa dei dati sull'inflazione della zona euro, previsti per domani.

Anche la Spagna questa mattina ha pubblicato i dati sull'inflazione, che è aumentata al 3,4% dal 3,3% del mese precedente.

Secondo gli economisti intervistati da Reuters, l'inflazione della zona euro dovrebbe mantenersi al 2,4%, in linea con la lettura del mese precedente.

In Germania, un sondaggio dell'istituto Ifo ha mostrato che un numero di aziende leggermente maggiore rispetto al mese precedente intende aumentare i prezzi ad aprile.

"È improbabile che l'inflazione scenda ulteriormente nei prossimi mesi e che si mantenga a poco più del 2%", ha detto Sascha Moehrle, esperto economico dell'Istituto Ifo.

Deutsche Bank prevede un modesto incremento dell'inflazione tedesca ad aprile, al 2,4%.

Secondo gli economisti di DB, il previsto aumento dell'inflazione è dovuto principalmente al rincaro dei prezzi dell'energia. Questo è dovuto al programmato ri-aumento dell'aliquota Iva sul gas e sul teleriscaldamento, in vigore dal 1° aprile, e a rialzo del prezzo del carburante per autotrazione, determinato dal prezzo del petrolio.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)