Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 52 minutes
  • FTSE MIB

    34.550,47
    +89,95 (+0,26%)
     
  • Dow Jones

    39.671,04
    -201,95 (-0,51%)
     
  • Nasdaq

    16.801,54
    -31,08 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    39.103,22
    +486,12 (+1,26%)
     
  • Petrolio

    78,13
    +0,56 (+0,72%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.476,91
    -103,20 (-0,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.505,94
    +3,27 (+0,22%)
     
  • Oro

    2.370,20
    -22,70 (-0,95%)
     
  • EUR/USD

    1,0851
    +0,0023 (+0,22%)
     
  • S&P 500

    5.307,01
    -14,40 (-0,27%)
     
  • HANG SENG

    18.868,71
    -326,89 (-1,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.051,52
    +26,35 (+0,52%)
     
  • EUR/GBP

    0,8516
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    0,9906
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4822
    +0,0006 (+0,04%)
     

Governo approva incentivi assunzioni, bonus in vista di europee

La premier Meloni tiene una conferenza stampa a Roma

ROMA (Reuters) - Il governo ha approvato un pacchetto economico che prevede sgravi fiscali temporanei per le aziende che assumono personale con contratti a tempo indeterminato e un bonus fino a 100 euro per i lavoratori con basso reddito.

Le misure arrivano a un mese dalle elezioni europee, che saranno un banco di prova per la popolarità della coalizione guidata dalla premier Giorgia Meloni.

Il vice ministro dell'Economia Maurizio Leo ha detto ai giornalisti che le limitate risorse disponibili hanno costretto il governo a contenere le dimensioni del pacchetto, data la necessità di mantenere "un'attenzione ossessiva" per le finanze pubbliche italiane.

L'anno scorso l'Italia ha registrato il deficit di bilancio più ampio in Europa rispetto al Pil e, secondo quanto afferma il governo, il debito pubblico, il secondo più alto della zona euro, aumenterà ulteriormente fino al 2026.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

"Vogliamo dare ai mercati la percezione che ci stiamo muovendo con la massima attenzione", ha commentato Leo dopo l'approvazione del pacchetto nel Consiglio dei ministri.

Uno degli incentivi punta a incoraggiare i datori di lavoro ad assumere a tempo indeterminato donne o under 35, riducendo i contributi previdenziali che le imprese dovrebbero pagare per questi lavoratori per due anni.

Lo schema fa parte di un decreto più ampio volto ad accelerare la spesa dei fondi di coesione, che per l'Italia ammontano a 75 miliardi di euro tra risorse dell'Unione europea e risorse nazionali.

Leo ha detto che un decreto separato, che sarà adottato nei prossimi giorni, consentirà alle aziende, solo per il 2024, di ridurre il reddito imponibile fino al 130% dei costi sostenuti per i nuovi dipendenti a tempo indeterminato, a condizione che la forza lavoro complessiva sia in aumento rispetto all'anno precedente.

L'agevolazione fiscale è retroattiva e si applicherà a tutte le assunzioni effettuate a partire da gennaio di quest'anno.

La misura era stata annunciata alla fine dello scorso anno, ma non è ancora entrata in vigore. All'epoca, il Tesoro aveva stimato il suo costo in circa 1,3 miliardi di euro, affermando che sarebbe stato finanziato eliminando un'agevolazione concessa alle banche e ad altre imprese che aumentano il capitale.

Nell'ambito dell'iniziativa del bonus in denaro, che ha un valore di circa 100 milioni di euro, le famiglie con almeno un figlio e hanno un reddito unico non superiore a 28.000 euro all'anno riceveranno fino a 100 euro il prossimo gennaio.

"Il bonus viene erogato l'anno prossimo perché non ci sono fondi per il 2024", ha spiegato Leo.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Gianluca Semeraro)